Sergio Perez

F1: PEREZ TORNA A VINCERE A SINGAPORE, FERRARI ENTRAMBE SUL PODIO

0
49

La RedBull vince nonostante la penalità di Perez.

Una caotica gara quella che si è disputata domenica 2 ottobre a Singapore, partenza rimandata a causa
della pioggia e tante Safety Car. Ottima la reazione del messicano Perez al via dei semafori che dalla
seconda casella è riuscito a prendere la prima posizione e a difenderla fino al traguardo. Peccato per
Leclerc, il monegasco ha cercato in tutti i modi di trovare il sorpasso ma purtroppo, data anche la pista a
tratti scivolosa, non è riuscito nell’impresa di riconfermare la Ferrari come vincitrice del GP di Singapore.
Una Ferrari molto competitiva quella di Leclerc che negli ultimi giri, al cardiopalma per i tifosi di entrambe
le scuderie, ha rischiato più volte di perdere la macchina. Infatti, tante le correzioni da parte dei due piloti
per cercare di portare a casa la vittoria. Vittoria che è stata accompagnata da non poche polemiche data la
lentezza della FIA nel dare la penalità a Perez causata da alcune infrazioni durante la Safety Car. Ci si
aspettava una doppia penalità da 5 secondi, visti anche i precedenti, che avrebbe garantito la vittoria a
Charles Leclerc che ha chiuso la sua gara a poco più di 7 secondi dalla RedBull.
Che la FIA sia al centro delle polemiche è quasi consuetudine ormai, dopo la fine della gara di Monza, anche
qui a Singapore si è resa protagonista sia per la lentezza nel prendere le decisioni sia per le penalità in sé.
Per un’ulteriore importante azione della FIA bisognerà aspettare mercoledì, giorno del verdetto sulla
situazione budget cap che vede coinvolte sia Aston Martin che RedBull per quanto riguarda il campionato
2021.
Nonostante il risultato, ottima la prestazione delle Ferrari che ritrovano il doppio podio dopo Miami con lo
spagnolo Sainz che chiude terzo dopo aver lottato per gran parte della gara con il sette volte campione del
mondo Lewis Hamilton.
Tanti gli errori che hanno cambiato la classifica finale della gara, Hamilton, Verstappen che non ha avuto un
gran weekend si sono ritrovati a fare errori, causati anche dalle condizioni della pista bagnata.
Tanti i piloti ritirati in quella che sembrava una gara ad eliminazione. Sorpresa McLaren che riesce nel 4 e 5
posto con un Daniel Ricciardo sabato escluso in Q1 e ieri chiude alle spalle del compagno di squadra in
quinta posizione.
Cinque gare alla fine di questo campionato, possibilità per Max Verstappen di laurearsi campione del
mondo in Giappone, prossimo appuntamento ore 07:00 italiane.


Comments are closed.