Savoia: manca l’accordo per il Giraud. L’amministrazione chiede ancora tempo, ma il tempo sta per scadere.

0
160
Tifosi Giraud
Si riscalda l’aria a Torre Annunziata. Incontro ancora senza soluzioni tra l’amministrazione comunale ed il Savoia del Presidente Mazzamauro per la “questione stadio”.

Si alza l’asticella della tensione in casa Savoia. Il sodalizio del Presidente Mazzamauro ha bisogno di risposte certe e, soprattutto, rapide per avanzare ufficialmente la propria candidatura al ripescaggio in Lega Pro.
Il tema “Giraud” e, quindi, il rischio di veder sfumare l’opportunità di partecipare al prossimo campionato di C, lo avevamo affrontato già.

Avevamo poi intercettato il DG oplontino, Giovanni Rais, non più tardi di 2 giorni fa e con lui avevamo approfondito i temi caldi dell’estate calcistica di Torre Annunziata.


Necessario tornare sul tema perché la “questione stadio” ha avuto ulteriori evoluzioni nelle scorse 48 ore. Cronologicamente dopo la nostra intervista è stato promosso un incontro pubblico tra le parti in gioco. Da una parte l’amministrazione comunale di Torre Annunziata, dall’altra la società del Presidente Mazzamauro rappresentata proprio dal DG Rais.

L’incontro in comune per il GIRAUD

Un confronto acceso che vede, da una parte le possibili proposte dell’amministrazione comunale e dall’altra la posizione intransigente di una società che ha già investito tanto.
Il pomo della discordia rimane lo Stadio Alfredo Giraud. L’impianto oplontino necessita di interventi importanti per poter ospitare il campionato di Lega Pro. Interventi già stimati da alcune aziende specializzate nella realizzazione di impianti sportivi, ma che non trovano ancora un committente certo.

Quanto emerge dal confronto tra le parti è che il Sindaco ha preso ancora qualche giorno di tempo (lunedì 29/06) per formulare una proposta concreta, in attesa di un intervento esterno, laddove un imprenditore pare abbia espresso interesse per la causa.
L’intervento privato potrebbe essere salvifico in un momento come questo, con i tempi che si andrebbero a contrarre rispetto al naturale iter burocratico.

Il Savoia, quindi, resta in attesa di conoscere le sorti del Giraud per programmare la prossima stagione che, come abbiamo già detto, potrebbe non vedere i bianchi ai nastri di partenza qualora non ci fosse la possibilità di giocare tra i professionisti.

Nel frattempo sale la tensione tra i tifosi che pretendono risposte certe da una parte e dall’altra. Una situazione di stallo, oseremmo dire “alla messicana” (con tre duellanti ad armi pari e tutti sotto tiro), che non giova ad una delle piazze più rappresentative della Campania.

La situazione diventa incandescente ora che i tempi diventano sempre più brevi, tanto più ora, che la proposta del presidente Ghirelli, sembra restringere ulteriormente gli spazi di manovra.

 

 

0

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Comments are closed.