8 luglio

Giro Mercato, boom di annunci tra i dilettanti campani. Trattative sempre più calde.

0
760
Da poco più di una settimana è cominciata ufficialmente la stagione sportiva 20/21 e già si sentono i tuoni del mercato in entrata ed in uscita. Annunci importanti, nomi pesanti, calciatori che cambiano casacca e bandiere che giurano amore ai propri colori.

Giro Mercato. Cominciamo, come sempre, dalla fine. Era nell’aria, ma mancava l’ufficialità: Ezio Capuano non sarà più l’allenatore dell’Avellino. Nonostante il decimo posto conquistato ed un turno play off che ha visto fuori i lupi dopo un buon pareggio a Terni, il Presidente D’Agostino ha deciso di interrompere il rapporto di collaborazione con il tecnico.
La Juventus ha dilapidato un vantaggio di due reti a mezz’ora dalla fine, subendo la rimonta ed il sorpasso di un Milan redivivo dopo la cura Zlatan. Sarri sempre più sulla graticola, con il tifo bianconero che chiede la sua testa.
Altra storia è la sconfitta della Lazio, in trasferta a Lecce. Le carenze di organico che lamenta Inzaghi da qualche tempo, ad oggi, si mostrano in tutta la loro drammaticità.

A latitudini “inferiori”, nel variegato mondo del dilettantismo, la questione che tiene banco è tutt’altra. Il mercato impazza e la corsa ad accaparrarsi i capi pregiati è già ampiamente cominciata. Qualche trattativa era già nota, altre si accendono in queste ore.


Giro Mercato: le ufficializzazioni, le trattative, le suggestioni di mercato del 7 Luglio 2020.

A tenerne il conto si perde il filo, ma la giornata appena trascorsa va analizzata con attenzione per quanti sono stati i trasferimenti e le riconferme. Per quello che riguarda le contrattazioni in corso, occhi ed orecchie puntate sul lavoro di DS e procuratori.

Calcio Mercato Barra

PIANURA

LOMBARDODi Costanzo Show. Potremmo definire così l’avvio di mercato del Pianura che, al netto di quello che verrà, ha già messo l’orma pesante sul prossimo campionato di eccellenza. Delle trattative che avrebbero portaro Orazio Grezio e Dario Balzano a Pianura ne avevamo raccontato già nei precedenti “Giro Mercato”. Ieri è arrivata l’ufficialità con il consueto post social. Non basta. Cose in grande in casa Di Costanzo ed allora si rilancia sul piatto. Giovanni Grieco, centrocampista classe ’86, sette stagioni a Faiano, oltre che esperienze con Turris, Ercolanese e Angri. Colpo fuori dalle voci, ma che può offrire qualità e quantità al prossimo tecnico biancazzurro. Per Antonio Capogrosso galeotto fu il commento. Per l’arcigno difensore ex Frattese ed Albanova, la traccia è stata svelata qualche giorno fa. Ufficializzazione anche per Capogrosso in un comunicato unico insieme agli altri tre. In serata, poi, è arrivato anche l’annuncio di ingaggio dell’estremo difensore Raul Lombardo. A lungo alla ricerca di un profilo importante per difendere i pali della Pianurese, corsa a due per il ruolo di portiere con Luigi Maiellaro, alla fine l’ha spuntata proprio Raul Lombardo. Ultima stagione a Sora, classe ’94, vanta oltre 120 presenze il quarta serie con, tra le altre, Sorrento, Matera e Aversa. Non tramonta la pista Amelio, così come quella che porta a Pontillo, ma per ora diremmo che: va bene così.
L’appetito vien mangiando.

REAL AGRO AVERSA

AversaUn po’ a sorpresa arriva il primo annuncio di mercato per il Real Agro Aversa del patron Guglielmo Pellegrino. Era stata programmata, nella serata di ieri, la conferenza stampa di presentazione al “Bisceglia”, stadio ritrovato dopo l’accordo sottoscritto proprio dal presidente Pellegrino con l’Ente di promozione sociale, Opes, del presidente Gianluigi Antonini. Problemi personali per il patron hanno costretto la società a rimandare l’incontro con i giornalisti, ma non è mancato il colpo ad effetto. Sulle tracce di Alessandro Varchetta si erano messi gli operatori di mercato di mezza Serie D. L’annuncio social arrivato intorno alle 19 di ieri ha gelato tutti quelli che sembravano vicini all’ingaggio del forte centrale in uscita dalla Turris. Alessandro Varchetta, quindi, è il primo colpo per la quarta serie del Real Agro Aversa.
In casa Aversa, poi, c’è un altro tema caldo. Il titolo di eccellenza che i normanni avevano conquistato sul campo, sembrava potesse passare di mano e finire a Barra. In serata è trapelata la voce che l’accordo possa essere sfumato e, quindi, resta sul “mercato” un pass d’ingresso nel prossimo campionato di eccellenza campana.
Altro che Cenerentola.

FRATTESE

TommasiniDopo gli annunci dei nuovi innesti, Marzio Celiento, Antonio De Paola e Paolo Sardo, a Frattamaggiore ci si confronta con addii importanti e riconferme pesanti. Ai saluti di Grezio, Balzano e Sparano, il tifo frattese potrebbe dover aggiungere anche quelli di Luca Viglietti. La riconferma di capitan Costanzo è un punto cardine delle strategie di mercato nerostellato. Con il regista, poi, si prolunga l’accordo anche del roccioso difensore Niko Tommasini. Atteso come un trailer, l’annuncio social è arrivato nella giornata di ieri, proprio con Tommasini nelle vesti de “L’uomo roccia” di Marveliana memoria. Attendiamo di conoscere il ruolo che sarà attribuito, all’ormai più che probabile arrivo nel cast, di Marseglia e Palumbo, prima ancora di conoscere gli altri interpreti del colossal che sta mettendo su il gruppo dirigenziale frattese. Non si esclude la pista che potrebbe portare alla corte di Mr. Ambrosino un altro attaccante di peso e di esperienza.
Cinema Paradiso!

ALBANOVA

albanovaPrende forma la rosa a disposizione di Mr.Ivan De Michele per la prossima annata in casa Albanova. Ormai cosa fatta per i rinnovi di Michele Longo e Sasà Fiorillo, resta da definire l’accordo, per la permanenza in biancazzurro, di Ciccio Lepre.
Non si dovesse trovare la quadra per il rinnovo dell’attaccante, occhi puntati su due calciatori del San Giorgio. Sasà Cafaro e Carmine Muro, sono profili che piacciono al tecnico ed alla dirigenza. Fari puntati.
Nel frattempo si lavora per accontentare Mr. De Michele. Prossimi alla firma (tra oggi e domani) l’estremo difensore Gigi Maiellaro e l’ex capitano viola Carlo Gioielli. Per Davide Diana sembra essere solo una formalità il prossimo passaggio in biancoazzurro, ma pare manchi ancora qualche dettaglio.
Ancora. Luca Viglietti è in uscita dalla Frattese e potrebbe accasarsi alla corte di De Michele per formare una difesa, con Fiorillo e Diana, questa si, da far invidia a qualsiasi altra contendente. Sergio Barone Lumaga è un chiodo fisso per De Michele che lo ha avuto nella rosa del Virtus Volla, quella squadra che, nonostante investimenti tutt’altro che faraonici, seppe conquistare due Coppa Italia qualche anno fa. Anche per l’esterno in uscita da Pomigliano, la direzione obbligata è l’Angelo Scalzone.
Sangue e Arena!

SORRENTO

MaiuriA Sorrento saluta Mr.Maiuri. Dopo due campionati straordinari, per il tecnico è giunto il momento di fare scelte importanti. Alla possibilità di un ridimensionamento del progetto sportivo, Maiuri ha preferito strade diverse. Incassato, quindi, l’addio del tecnico, il Presidente Cappiello ed il suo entourage, ha messo mano alla ricerca di un nuovo leader per la panca rossonera. Le prime indiscrezioni portano a Luca Fusco. Quest’anno alla guida della primavera Juve Stabia, per il tecnico salernitano esperienze importanti anche da calciatore. Con Fusco, immaginiamo, arriverebbe a Sorrento anche Nando Iuliano, preparatore dei portieri.
Work in Progress.

ACERRANA

la mannaSugli scudi l’Acerrana dei presidenti Laudando e Trinchillo. Giro di annunci e, tra questi, l’ingresso in società dell’ex patron frattese  Rocco D’Errico ed il nuovo Responsabile dell’area tecnica Davide Ozzella, già a Frattamaggiore con D’Errico nelle passate stagioni.
Nulla per gli altri (i tifosi guardano meno alle vicende dirigenziali), ma l’annuncio che ha scaldato i cuori granata è arrivato in serata. Consueto annuncio social, foto di rito con la sciarpa del toro di Acerra ed in granata approda Mr. Vincenzo La Manna. Esperienza da vendere per il tecnico di Visciano ex Casoria e rappresentativa U19 Campana. Per La Manna il compito di plasmare una squadra che punta, dichiaratamente, al vertice.

GLADIATOR

gladiatorConferme importanti arrivano anche in casa Gladiator. Metabolizzato l’addio di Antonio De Paola, accasato a Frattamaggiore, i neroazzurri di Santa Maria annunciano due rinnovi. Andrea Di Pietro e Aniello Vitiello vestiranno ancora la gloriosa casacca del Gladiator. Per Di Pietro sarà la quinta stagione con i sammaritani, per Vitiello la quarta. Segnale di continuità importante dopo la stagione appena andata in archivio. Anche da Santa Maria Capua Vetere arrivano voci insistenti di colpi prossimi all’annuncio, ma certe notizie vanno sempre passate al vaglio.

AFRAGOLESE

foggiaPare ormai completo il quadro tecnico dirigenziale dei rossoblu di Afragola. Il susseguirsi di annunci social, dopo le riconferme di Marzullo, Fava e Marigliano, riguardano esclusivamente i reparti organizzativi. Clamoroso l’ingaggio di quello che è stato più volte definito il “Maradona dei Poveri” (così si legge nel comunicato rossoblu) come Coordinatore del settore giovanile. Ciccio Foggia è stato calciatore per cui non bastano parole di elogio, protagonista in Campania con le maglie di Giugliano, Battipagliese, Portici, Marcianise, Aversa, approda in rossoblu per espresso volere del Presidente Niutta.
Dal fronte mercato calciatori non arrivano ancora segnali netti, si lavora sotto traccia, ma pare fatta per Vincenzo Carrotta che potrebbe firmare a breve. Restano sul tavolo le contrattazioni per i rinnovi eccellenti di Viscido, Befi e Santonicola.


Comments are closed.