Il Giugliano si impone al De Cristofaro, bene il Gladiator in Sardegna

0
252

Doppio passo in avanti per le campane: il Giugliano verso l’obiettivo promozione, il Gladiator verso la salvezza

Scambio di cortesie per le campane oggi impegnate nel Girone G. Con il rinvio della sfida tra Afragolese e Cassino, restavano Giugliano e Gladiator a portare alta la bandiera della regione. Da una parte i gialloblu contro l’Atletico Uri, diretta rivale del Gladiator, dall’altra i nerazzurri contro la Torres, diretta rivale del Giugliano.

Giugliano – Atletico Uri

Basta un tempo al Giugliano per regolare l’Atletico Uri con una partita che non è mai sembrata in discussione. Scaringella al 24′ e Ferrari poco prima della chiusura di prima frazione.
Per i gialloblu è un passo importante verso quello che è un obiettivo dichiarato e saldamente nel mirino. Forte anche del pari interno della Torres, per il Giugliano, a 6 partite dalla fine della regoular season, sono 9 i punti da amministrare sulla più diretta rivale.


5 degli ultimi 6 match che vedranno i tigrotti affrontare le ultime della classe che, molto probabilmente, avranno il proprio destino già segnato. Già a partire dal prossimo turno, Mr.Ferraro ed i suoi, seppur in trasferta, affronteranno il Latte Dolce che staziona sul fondo della classifica e che pare aver abbandonato qualsiasi velleità dopo la sconfitta di oggi per 3 a 0 contro il Cynthialbalonga.

Sembra ormai giunto il momento di smetterla di cercare “la diretta rivale del Giugliano” con i gialloblu che, a pieno titolo, diventano gli unici padroni del proprio destino.

Così Giovanni Ferraro al termine del match:

E’ una stagione lunga, vanno fatti i complimenti a questi ragazzi, dobbiamo stringerci attorno a loro per queste sei finali di campionato, lo meritano. Abbiamo poco tempo per gioire, giovedì si torna in campo e vogliamo tornare a vincere in trasferta. Essere primi in classifica dalla prima giornata vuol dire che stiamo facendo qualcosa di straordinario.

Torres – Gladiator

Altra storia quella alla quale è chiamata a partecipare il Gladiator. I neroazzurri hanno strappato un punto d’oro sul difficilissimo campo della Torres, favorendo in qualche modo i corregionali del Giugliano. Dopo i primi 10 minuti pirotecnici con il vantaggio di Panaioli e l’autorete di Puca che ha consegnato il pari ai padroni di casa, Tomi al 30′ ha saputo rimettere i campani davanti.

Al riposo avanti di un gol il Gladiator aveva visto la possibilità di fare bottino pieno, ma al rientro dagli spogliatoi è poi arrivato il gol di Sabatini per la Torres a rimettere la partità in parità.

Altra storia, dicevamo, perchè il Gladiator è “ingarellato” in piena lotta per evitare i playoff e, ad onor del vero, sembra aver trovato il piglio giusto per conservare la categoria senza dover passare dalla post season. 4 i punti di vantaggio sull’Atletico Uri.

Calendario non semplicissimo, di qui alla fine, ma questo Gladiator ha dimostrato di potersela giocare fino in fondo e di potersi affidare all’esperienza della guida tecnica per centrare l’obiettivo.


Comments are closed.