Maddalonese – appello del Presidente Verdicchio: “Tutti allo stadio”

0
301

Un pezzo di salvezza in scena al “Cappuccini” domenica mattina (fischio d’inizio alle ore 11.00) nello scontro ad alta tensione tra Maddalonese e Neapolis, un match che potrebbe incidere non poco sul destino della zona bassa della classifica del girone B di Eccellenza. Cinque giornate al termine della stagione regolare con la Maddalonese consapevole di non poter più sbagliare per non cadere nell’incubo playout.

Lo stadio di casa come fortino per la partita che può valere una stagione contro quella Neapolis, giovane e dinamica formazione che all’andata giocò un brutto scherzo a Fava e compagni imponendosi per 1-0 (rete di Barretta) in una gara che ancora pesa tantissimo sulle dinamiche della classifica.


Neapolis attualmente al dodicesimo posto a quota 20 punti a sette punti di distanza dal nono posto occupato dalla Maddalonese a 27. La posta in palio di domenica potrebbe avere un peso determinante perché con più di otto punti di differenza tra la nona e la dodicesima classificata i playout non andrebbero disputati. Un fattore campo da sfruttare al massimo tenendo conto che la Neapolis avrà ben tre calciatori (Esposito, Selva, Festa) appiedati dal giudice sportivo.

Ripartiremo dal primo tempo di Ischia – afferma l’allenatore Angelo Valeriocon la speranza di aver pagato il debito con l’infermeria, costanza negativa di questa stagione vissuta tra alti e bassi. Non voglio nemmeno prendere in considerazione l’ipotesi di mancata la salvezza. Contro la Neapolis ci aspetta una battaglia sportiva ma abbiamo il dovere di regalare una soddisfazione importante alla piazza”.

Fino all’ultimo momento si verificheranno le condizioni del portiere Michele Cerreto, vittima di un drammatico incidente nel corso della trasferta in terra isolana. Durante uno scontro di gioco, il portiere granata ha riportato la frattura della mandibola con tre punti di satura e un molare scheggiato. Neapolis da affrontare con la massima prudenza e soprattutto con tanta umiltà. La giovane compagine di mister Peluso ha più volte dimostrato, nel corso del campionato, di essere rognosa e con sette vite, come dimostrato nella gara di sette giorni fa contro il Mondragone in una partita ampiamente dominata e con il pareggio dei domiziani arrivato oltre il novantesimo. Sicuramente è l’attacco la nota dolente del Neapolis con appena 24 reti realizzate, secondo peggior reparto offensivo del girone. Intanto arrivata la decisione ufficiale della società di effettuare l’ingresso gratuito. La Maddalonese si gioca un pezzo importante della permanenza in Eccellenza e la società chiama a raccolta tifosi e sostenitori.

Porte aperte al “Cappuccini” – dichiara il presidente Maurizio Verdicchioperché mai come in questo momento i calciatori hanno bisogno di sentire il calore e il sostegno del pubblico. La squadra che porta il nome della città ha bisogno del famoso dodicesimo uomo per conquistare quei tre punti diventati obiettivo fondamentale. Domenica tutti allo stadio a tifare Maddalonese”.


Comments are closed.