Coppa d'Africa

Coppa d’Africa: l’arbitro fischia prima del 90′, è caos tra Tunisia e Mali

0
447

Episodio clamoroso in Coppa d’Africa: l’arbitro fischia la fine prima del 90′

Senza alcuna ragione apparente, il direttore di gara di Tunisia-Mali, in Coppa d’Africa, ha fischiato la fine del match all’85° minuto di gioco.
Janny Sikazwe, arbitro del match, riconosciuto l’errore ha riavviato la partita con il risultato ancora sull’1 a 0 in favore del Mali, merito della rete messa a segno da Ibrahima Koné.

Quando all’89’ il quarto uomo era ancora con la lavagnetta luminosa per mostrare recupero, ancora una volta il triplice fischio aveva interrotto la sfida prima del termine. I maliani hanno preso, quindi, a festeggiare, mentre i tunisini rientravano negli spogliatoi evidentemente contrariati da quanto fosse appena accaduto.


Negli spogliatoi, mentre il tecnico del Mali era impegnato ai microfoni della stampa, arriva la comunicazione che si deve rientrare in campo per disputare quel che manca della sfida.
Il quarto uomo sostituisce Sikazwe, ma la Tunisia non si ripresenta sul terreno di gioco sancendo, così, la vittoria del Mali.

Non sarà priva di strascichi polemici la questione che, inevitabilmente, vedrà la Tunisia sugli scudi per far valere le proprie ragioni

 


Comments are closed.