π—–π—œπ—”π—₯π—”π— π—˜π—Ÿπ—Ÿπ—” π—¦π—™π—œπ—’π—₯𝗔 π—Ÿπ—” π—©π—œπ—§π—§π—’π—₯π—œπ—” π—”π—Ÿπ—Ÿ’π—˜π—¦π—’π—₯π——π—œπ—’, 𝗠𝗔 π—₯𝗔𝗠𝗠𝗔π—₯π—œπ—–π—’ π—”π—‘π—–π—›π—˜ π—£π—˜π—₯ π—œπ—Ÿ π—₯π—˜π—”π—Ÿ π—”π—šπ—₯𝗒 π—”π—©π—˜π—₯𝗦𝗔. π—Ÿπ—” π—£π—¨π—§π—˜π—’π—Ÿπ—”π—‘π—” π—₯π—œπ—£π—”π—₯π—§π—˜ π——π—”π—Ÿπ—Ÿπ—’ 𝟬-𝟬 𝗖𝗒𝗑𝗧π—₯𝗒 π—šπ—Ÿπ—œ π—”π—©π—˜π—₯π—¦π—”π—‘π—œ

0
199
Finisce a reti bianche la sfida salvezza tra la Puteolana e il Real Agro Aversa, condizionata dallo stato climatico non semplice per la pioggia e il campo appesantito.
Inizio senza infamia e senza lode la seconda esperienza flegrea per Ciaramella, il quale prenderΓ  la prestazione di oggi come punto di partenza con una vittoria sfiorata allo scadere. Per la squadra di De Stefano, invece, ecco un risultato stretto per via di due chiare occasioni, non cocretizzate nel momento piΓΉ importante.
𝗣π—₯π—œπ— π—’ π—§π—˜π— π—£π—’
Una partita interessante non solo per il discorso salvezza, ma anche perchΓ© si incrociano due allenatori quotati del panorama del calcio dilettantistico campano come Ciaramella e De Stefano, con importanti esperienze nei rispettivi curriculum.
Un primo tentativo di rottura del punteggio arriva al 14′ dal Real Agro Aversa con Messina che calcia a volo su assist di Cassadro, ma l’arbitro fischia il fuorigioco e comunque Romano aveva risposto presente in parata.
Al 23′, batte un colpo anche la Puteolana con Armeno, ma Papa respinge e la retroguardia aversana spazza rapidamente, liberandosi dal pressing degli avversari.
L’occasione piΓΉ pericolosa, perΓ², arriva 3′ dopo sull’altra metΓ  del campo con il Real Agro Aversa vicino al vantaggio con Faiello servito da Simonetti, ma davanti alla porta sciupa clamorosamente.
Una partita avara di emozioni, molto condizionata dalle precarie condizioni del campo che continua a subire incessante la pioggia battente, sicuramente protagonista anche nella ripresa.
π—¦π—˜π—–π—’π—‘π——π—’ π—§π—˜π— π—£π—’
La seconda parte di gara si apre con il tentativo del Real Agro Aversa con Marseglia a tirare dal limite, mettendo in difficoltΓ  Romano che riesce a fare suo il pallone, quest’ultimo rimbalzato a poca distanza dal portiere sul terreno bagnato.
Sembrano esserci solo i ragazzi di De Stefano nel secondo tempo e al 24′, Ruggiero commette una sbavatura e permette a Messina di imbastire un’azione molto pericolosa, servendo Della Corte davanti a Romano, solo da battere, ma invece il tiro finisce sul palo e la rete rimane immacolata.
Tanti tentativi di costruzione, ma il ritmo fatica a decollare e questo rende noioso lo scorrere del tempo, permettendo alle emozioni di arrivare con il contagocce.
Nel finale si rompono gli schemi e la Puteolana prova a darsi la scossa d’orgoglio per strappare un incredibile gol vittoria, accarezzandolo allo scadere con Fibiano che prova a infilare Papa, ma questo gli nega l’urlo di gioia e dΓ  ai suoi un punto da non disdegnare.
Un esordio incolore per il tecnico Ciaramella nella sua seconda esperienza con la Puteolana, sfiorando la vittoria nel finale ma comunque rischiando tanto nel corso della gara che per poco si sarebbe trasformata in amarezza.
Il lavoro da svolgere sarΓ  tanto e dovrΓ  dare i frutti sperati in breve tempo per il coach flegreo, mentre qualche rammarico in piΓΉ lo puΓ² avere il Real Agro Aversa con un gol sbagliato nel primo tempo davanti alla porta e un palo colpito a tu per tu con il portiere.
Un punto che sta stretto, ma tiene a galla gli aversani per poter percorrere il cammino indicato dal proprio tecnico De Stefano.

 

 

0

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Comments are closed.