𝗔𝗙π—₯π—”π—šπ—’π—Ÿπ—˜π—¦π—˜, 𝗑𝗒𝗑 𝗕𝗔𝗦𝗧𝗔 π—¦π—’π—šπ—‘π—’ π—£π—˜π—₯ π—˜π—¦π—¦π—˜π—₯π—˜ 𝗖𝗒π—₯𝗦𝗔π—₯π—œ. π—œπ—Ÿ 𝗦𝗔𝗦𝗦𝗔π—₯π—œ π—Ÿπ—” π—₯π—œπ—•π—”π—Ÿπ—§π—” 𝗖𝗒𝗑 π—Ÿπ—” π—£π—”π—‘π—–π—›π—œπ—‘π—”

0
615
Beffa e amarezza per l’Afragolese in Sardegna che si vede recuperare e subire il ribaltamento di risultato del Sassari, deciso dai cambi arrivati dalla panchina da parte del tecnico Udassi, scaltro nella gestione delle strategie e delle risorse.

Inizio di grande pazienza al “Basilio Canu” per l’Afragolese sin dalle prime battute, cercando il momento giusto per colpire dalle fasce e presidiando la metΓ  campo sarda, mentre il Sassari prova subito a lanciarsi nello spazio e sorprendere i rossoblΓΉ che perΓ² fanno buona guardia in questo inizio.

La pazienza e la concentrazione dei ragazzi di Masecchia vengono ripagate al 17′ con Energe che intercetta un rinvio corto del portiere sardo Urbetis, entra in area di rigore sulla destra e serve al lato opposto Sogno, il quale deve solo mettere dentro il pallone del vantaggio.
Per l’argentino Γ¨ il quarto centro stagionale e l’Afragolese si mette subito a lavoro per mantenere il vantaggio, affidandosi anche al bagaglio di esperienza di Fava che mette il fisico per guadagnare metri e, soprattutto, falli per sfruttare palloni da fermo.
Il Sassari non ci sta e prova subito a cucire nuove trame per recuperare lo svantaggio minimo, ma la diga centrale composta da Lagnena e Nocerino regge senza crepe, permettendo di far ripartire la squadra con tranquillitΓ .
Al 31′, i sardi bussano con Bianchi di sinistro, ma Caputo fa suo il pallone senza problemi e con segnali timidi si fa vedere il Sassari , perΓ² Γ¨ anche l’Afragolese a mostrarsi qualche minuto dopo con Sogno che riceve centralmente al limite dell’area, sposta il pallone sul destro per evitare l’intervento della difesa avversaria e ci prova da fermo, ma questa volta Γ¨ Urbietis a intervenire in presa.
Coraggio preso con le mani da parte dei padroni di casa e al 37′, Bianchi scappa sulla sinistra dell’area di rigore e ci prova con il destro a giro, ma Caputo si tuffa e sventa il pericolo in presa. Con qualche affanno nel finale nella gestione del pallone, l’Afragolese riesce a tornare negli spogliatoi con il vantaggio minimo con la firma di Sogno.


La ripresa al “Basilio Canu” parla sardo con i padroni di casa a cercare il pareggio immediato, avendo occasione al 10′ con Kone’ che vince un duello contro Liguoro e mette in mezzo per il neoentrato Roberti, ma il giocatore la manda alta e proverΓ  a rifarsi subito al 15′, sempre di testa, perΓ² questa volta arriva il pericolo sventato da Caputo, facendogli rimanere l’urlo in gola con una parata provvidenziale e concedendo solo l’angolo.
E’ l’Afragolese a soffrire, soprattutto per stanchezza, e costretta rifugiarsi nella propria metΓ  campo, perΓ² in fase di uscita subisce molto l’aggressione a centrocampo dei sardi e dopo un recupero, sulla trequarti Scotto serve rasoterra il propositivo Roberti sulla sinistra che al terzo tentativo non sbaglia e al 22′ ritorna l’equilibrio tra le parti con un tiro in diagonale.
Il forcing sardo si fa intenso per i campani che devono cambiare strategia e Masecchia si gioca la carta numero 10, ossia Marotta che entra dalla panchina al posto di Energe e si affianca a Fava per tentare l’assalto finale.
Il cambio dΓ  momentanea soliditΓ , ma il Sassari non rallenta e si affaccia sempre in avanti. Al 38′, l’ex giocatore di Serie A e neo entrato Guberti muove sulla sinistra e con un gioco di gambe, inganna il marcatore e mette in mezzo per KonΓ¨. Il numero 11 taglia al centro e infila Caputo, il quale sfiora il pallone senza riuscire a deviarlo oltre lo specchio porta per evitare il 2-1.
Premiata la strategia del tecnico sardo Udassi che, con i cambi dalla panchina, ribalta il risultato. Il Latte Dolce si fa fortino e l’Afragolese si veste ad assalitori per un finale alla ricerca di almeno un punto da riportare in Campania, dando tutto quello che Γ¨ rimasto, ma ormai Γ¨ troppo tardi.
Il Sassari conquista il secondo risultato utile consecutivo e supera in classifica i rossoblu salendo a 9 punti. L’Afragolese vede sfumare i tre punti in un secondo tempo di grande sofferenza rimanendo ferma a 7 punti in classifica.

 


Comments are closed.