π—Ÿπ—” 𝗧𝗨π—₯π—₯π—œπ—¦ π—₯π—˜π—¦π—œπ—¦π—§π—˜ π—˜ π—–π—’π—‘π—€π—¨π—œπ—¦π—§π—” 𝗨𝗑 π——π—’π—Ÿπ—–π—˜ 𝗣𝗨𝗑𝗧𝗒 π—œπ—‘ π—¦π—œπ—–π—œπ—Ÿπ—œπ—”. π—”π—•π—”π—šπ—‘π—”π—Ÿπ—˜ π—‘π—˜π—šπ—” π—”π—Ÿ π—–π—”π—§π—”π—‘π—œπ—” π—Ÿπ—” π—šπ—œπ—’π—œπ—” π——π—˜π—Ÿπ—Ÿπ—” π—©π—œπ—§π—§π—’π—₯π—œπ—” π—‘π—˜π—Ÿ π—™π—œπ—‘π—”π—Ÿπ—˜

0
515
Ai corallini il pareggio dal forte sapore, mentre gli etnei non sfondano col forte attacco. Un punto alla Turris, quanto basta per mantenere la posizione in classifica utile ai futuri Playoff contro il Catania, il quale era costretto a vincere per mettere fiato sul collo proprio ai corallini che perΓ² giocano in maniera compatta e vanno via dalla Sicilia con un ottimo bottino. Rovescio della medaglia, perΓ², la conferma del periodo poco prolifico nella conquista dei tre punti per ambedue le compagini.
Formazioni
I corallini di Fabiano in campo con il consueto 3-4-1-2 con due soli cambi rispetto al derby contro la Juve Stabia, cioè in difesa con Lorenzini al posto di Loreto e Romano sulla trequarti al posto di capitan Longo, dietro a Giannone e Pandolfi, mentre confermata la linea di mezzo.
Il Catania, guidato eccezionalmente dal collaboratore Cristaldi per l’assenza del vice Leonetti per Covid e la squalifica del tecnico Raffaele, con una formazione quasi a specchio, ovvero 3-5-2 e un solo cambio proprio nell’affollata linea di mezzo, rispetto al recupero in settimana contro la Vibonese, con Biondi al posto di Dall’Oglio, ai box per una contusione.
Primo Tempo
Squadre affamate di vittoria che manca da settimane e la prima occasione arriva al 4′ per gli etnei su azione orchestrata con Zanchi a lanciare verso Pecorino che anticipa il difensore e serve Biondi al centro, ma il centrocampista spreca calciando a lato, perΓ² il Catania prosegue come un martello pneumatico e al 10′ Claiton spara violentemente dalla distanza e l’estremo difensore Abagnale si deve rifugiare in corner.
Turris che inizialmente soffre, ma prova prendere coraggio dopo l’avvio offensivo degli etnei e si affaccia nella metΓ  campo avversaria con un doppi cross al 33′ di Da Dalt e Romano, ma senza trovare la via della concretezza.
Il Catania nel finale prova a infilare gli avversari su i colpi di testa di Pecorino e Biondi, ma questi non spaventano Abagnale e il primo tempo si chiude con un nulla di fatto.
Secondo Tempo
Nella ripresa, il copione di gara inizia diversamente rispetto al primo ed Γ¨ la Turris ad affacciarsi in avanti e prova a insediare la porta del Catania e 5′ dal fischio di inizio con Franco, provando un tiro-cross che perΓ² non preoccupa Martinez, il quale accompagno con lo sguardo il pallone a lato. Tre minuti dopo, sono ancora i corallini di Fabiano con Romano di spalle alla porta, si gira e di punta impegna l’estremo difensore etneo.
La Turris prova a dare una svolta inserendo Longo, preso subito in consegna dalla difesa rosso-azzurra e le squadre non riescono a farsi male, ma il Catania prova nel finale e su punizione dal limite al 42′, Reginaldo calcia bene e Abagnale gli fa rimanere l’urlo di gioia in gola con un tuffo alla Superman, consolidando il risultato e il punto sudato conquistato in terra sicula.
Prossimi impegni
Pari che sorride ai corallini che mantengono la distanza di quattro lunghezze sullo stesso Catania, ma un risultato che conferma il periodo poco prolifico dal punto di vista della conquista di punti. Per la prossima giornata, la Turris osserverΓ  un turno di riposo, mentre per il Catania spetta un’altra sfida ravvicinata con una campana, ovvero in trasferta contro l’Avellino.

 


Comments are closed.