La Paganese non porta via punti dal Barbera: il Palermo conquista la prima vittoria interna

0
71

Seconda vittoria consecutiva per il Palermo, che, dopo aver espugnato il Menti di Castellammare di Stabia, ha conquistato quest’oggi la prima vittoria interna in campionato, battendo la Paganese. Non pienamente convincenti gli azzurrostellati di Mister Erra, apparsi troppo remissivi nel corso del primo tempo.

La gara del Barbera comincia subito con i padroni di casa arrembanti, capaci di andare vicini alla rete già al 4′ con un colpo di testa di Saraniti prontamente respinto da Campani. Passano appena 7 minuti ed all’11’ il Palermo va in vantaggio: Kanoute va sul fondo e mette dietro per Rauti, che di piatto incrocia il tiro battendo il portiere ospite.
Al 19′, sono ancora i rosanero pericolosi con Marconi, che con un colpo al volo non va lontano dal bersaglio grosso. La Paganese, tuttavia, non ci sta e comincia a proporsi in avanti. Al 26′ arriva così la prima occasione azzurrostellata con Mattia, che, entrato in area, serve rasoterra Guadagni, il quale di un nulla non arriva sul pallone anche per effetto di una spinta sospetta. Nel momento migliore per i campani, però, i rosanero raddoppiano: al 33′, la squadra di Boscaglia va via in compropiede; sulla trequarti arriva Almici, che mette un pallone morbido a centroarea, dove Saraniti colpisce di testa, depositando il pallone in rete. Nel finale di primo tempo, i siciliani ci provano di nuovo con Rauti, che al minuto 38 calcia dai 25 metri direttamente da calcio di punizione, trovando la respinta sicura di Campani. La prima frazione termina tuttavia, senza altre reti, sul risultato di 2-0 per il Palermo.

Secondo Tempo

Il secondo tempo si apre con la rete che rimettere in partita gli ospiti. Al 52′, infatti, su di un lungo traversone dalla trequarti, arriva di testa Schiavino, che in tuffo sigla il 2-1 per la Paganese. La squadra di Mister Erra, galvanizzata dal gol, comincia il proprio forcing offensivo, arrivando nuovamente alla conclusione al 59′, quando il colpo di testa di Diop viene facilmente bloccato da Pelagotti. Il Palermo soffre la verve degli azzurrostellati, trovandosi ad essere spesso confinato nella propria trequarti. I minuti passano senza che i rosanero subiscano vere e proprie occasioni da rete sino al minuto 87, quando Cesaretti si accentra e calcia dal limite dell’area, sfiorando, complice anche una deviazione, il palo alla sinistra di Pelagotti. Nel finale, il cuore della Paganese tuttavia non basta. La partita termina così sul 2 a 1 per il Palermo, che fa sua la prima vittoria stagionale in casa, la seconda in campionato dopo la vittoria con la Juve Stabia.
0

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Comments are closed.