Avellino e Juve Stabia non si fanno male: al Partenio, il derby campano termina sullo 0-0

0
87
Pari senza reti nel derby campano tra Avellino e Juve Stabia disputato questa sera in casa degli irpini. Il posticipo della 5a giornata del Girone C di Serie C si chiude con un giusto pareggio, all’esito di una gara che è stata particolarmente animata solo nel finale di primo tempo, quando i biancoverdi hanno rischiato in diverse occasioni di segnare il gol del momentaneo vantaggio.
La partita del Partenio comincia con una Juve Stabia più propositiva, che al 4′ va già vicina al gol: Mastalli serve in profondità Golfo, che giunto solo davanti a Forte, però, gli calcia addosso non riuscendo a concretizzare una chiara occasione da rete. Le Vespe continuano a costruire nella fase centrale del primo tempo ed al 33′ creano una nuova occasione da rete con Fantacci, che, servito da Vallocchia, colpisce di testa mandando di poco a lato. Al 35′, tuttavia, l’Avellino si fa vedere dalle parti del portiere stabiese con Maniero, che, giunto sul cross di Tito in anticipo rispetto al diretto marcatore, va vicino al bersaglio grosso. Tra il 44′ ed il 45′, i Lupi creano le occasioni più ghiotte del primo tempo: prima Fella calcia a giro su azione d’angolo colpendo la traversa e poi Maniero, perfettamente imbeccato da Aloi, calcia clamorosamente fuori a pochi passi dal portiere. La prima frazione di gioco termina così sul risultato di 0-0.
L’avvio di secondo tempo è alquanto convulso con le due formazioni che faticano a creare reali occasioni da rete. La prima conclusione degna di nota arriva al 54′ e porta la firma di Tito, che giunge prima di tutti su un cross dalla destra di Aloi e conclude da pochi passi trovando tuttavia la ferma opposizione in presa bassa di Tomei. Al 69′, una punizione battuta dalla trequarti dalle Vespe, trova la deviazione insidiosa di Fella, che chiama involontariamente il suo portiere all’intervento. Per annotare una nuova azione pericolosa bisogna arrivare al minuto 88, quando Bubas mette dietro per Scacabarozzi, che dal limite calcia forte ma centrale, chiamando così il portiere irpino alla respinta a mani aperte. I minuti finali non riservano ulteriori emozioni e la sfida si chiude così sullo 0-0.
0

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Comments are closed.