Nola, così non va: bianconeri sconfitti per 3-0 in casa dal Muravera

0
69
Ancora una sconfitta per il Nola dopo il buon pareggio ottenuto dai bruniani in terra sarda al cospetto dell’Arzachena. I bianconeri hanno infatti incassato, quest’oggi, la terza battuta d’arresto stagionale al cospetto del Muravera, capace di imporsi agevolmente allo “Sporting” con il risultato finale di 3-0.
Al 5′, gli ospiti si rendono già pericolosi con un colpo di testa di Nurchi deviato in angolo da Torino. Al 12′ è tuttavia il Nola a rendersi pericoloso con La Monica, che calcia al volo mandando di poco alto. Tra il 25′ ed il 28′ il Muravera è ancora pericoloso con Masia che prima calcia una punizione dai 25 metri terminata di un soffio a lato e poi fa partire un bolide deviato provvidenzialmente in angolo da Torino. Al 32′, è ancora la formazione sarda a sfiorare il vantaggio, negato ancora una volta da Torino, abile ad intercettare in uscita il tiro di Loi. Due minuti dopo, tuttavia, è il Nola ad andare ad un passo dal gol con Cozzolino, il cui tiro deviato si stampa clamorosamente sulla traversa. Proprio in chiusura di primo tempo, al minuto 46, il Muravera concretizza il predominio e passa in vantaggio con Cadau, che va in contrasto in scivolata con un difensore nolano: la palla schizza via e si insacca incredibilmente in porta.
Il primo tempo termina sullo 0-1 per i sardi, che al 1′ della ripresa vanno subito vicini al raddoppio ancora con Masia, che con un tiro a giro sfiora il bersaglio grosso. Proprio Masia, assoluto protagonista della prima frazione, al 60′ raddoppia, sfruttando alla perfezione un contropiede concluso con una conclusione poderosa insaccatasi di poco sotto la traversa. Al 66′, Masia calcia ancora in porta trovando l’opposizione di Torino, che, tuttavia, 5 minuti dopo nulla può sulla conclusione a giro di Nurchi, che di giustezza fa 3-0 per gli ospiti. Al 73′, il Nola resta addirittura in 10 per il rosso diretto mostrato a Carrafiello, che, di fatto, spegne definitivamente le velleità dei bruniani. Nel finale, la squadra di Pezzella rischia addirittura di incassare il poker in almeno 3 occasioni, con Torino chiamato ancora una volta agli straordinari per difendere la propria porta. Termina così la gara con il risultato di 3-0 per il Muravera.
Ph. Nicola Velotti
0

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Comments are closed.