Frattese

Frattese, si comincia a costruire il pacchetto “under”: il primo giovane arriva a centrocampo

0
863
La Frattese, nella giornata di ieri, ha ufficializzato il primo rinforzo del pacchetto “under”: si tratta di un centrocampista proveniente dalla Turris

Dopo i tanti nomi di rilievo e di esperienza annunciati, per la Frattese è giunto ora il momento di puntare giovani talenti da mettere al servizio di Mister Ambrosino. È di ieri la notizia dell’acquisizione del primo under che andrà ad affiancare i tanti campioni arrivati a Frattamaggiore nel corso del mercato estivo. Trattasi di Michael Fibiano, centrocampista classe 2001 proveniente dalla Turris, che avrà il gravoso compito di trovar spazio in una mediana già composta da Vitiello, Costanzo, Fontanarosa e De Marco. Per il giovane, ritagliarsi un posto accanto a calciatori già navigati, con notevole esperienza nelle categorie dilettantistiche e non solo, sarà compito decisamente arduo.

FIBIANO: MENO DI 20 ANNI, MA CURRICULUM GIÀ IMPORTANTE

Michael Fibiano è nome già conosciuto dai talent scout campani, dati i suoi trascorsi in diversi settori giovanili professionistici. Cresce infatti nel vivaio della Juve Stabia, dove si fa notare guadagnandosi addirittura una convocazione in nazionale U17. Viene poi acquistato dal Napoli, che lo aggrega alla formazione Primavera. In seguito, passa anche per la cantera della Salernitana, prima di cominciare la sua personale esperienza nel campionato nazionale dilettanti. In Serie D, esordisce con la maglia della Turris. Con i corallini gioca mezza stagione, collezionando 7 presenze nel corso della seconda parte dell’annata 18/19. La scorsa estate si trasferisce alla Vis Artena, squadra in cui gioca altre 7 partite in quarta serie, prima del ritorno a Torre del Greco nella seconda parte del campionato.


Dotato di buona tecnica, predilige agire nella posizione di mediano dinanzi alla difesa. Tuttavia, nel corso della sua ancora breve carriera, ha agito in diverse occasioni anche da mezz’ala sinistra in un centrocampo a tre. Un profilo decisamente interessante, dunque, che va ad arricchire una rosa, quella nerostellata, già decisamente competitiva.


Comments are closed.