Nola

Nola – Sorrento, dietro il mancato accordo con Serrapica c’è un triangolo tra bianconeri e rossoneri

0
781
Giovanni Serrapica non sarà il prossimo allenatore del Nola; dietro il mancato accordo ci sarebbe una mancata intesa tra l’ultimo tecnico dei bruniani, Gianluca Esposito, ed il Sorrento

Salta l’accordo tra Giovanni Serrapica ed il Nola. L’ex tecnico del Sant’Agnello non guiderà i bianconeri nel corso della prossima stagione. Il suo mancato approdo sulla panchina della società guidata dal Presidente De Lucia è probabilmente dovuto ad una riconferma di Gianluca Esposito alla guida dei bruniani. Il Mister che ha guidato la squadra nell’ultima annata di Serie D, conquistando una tranquilla salvezza, potrebbe infatti non cambiare club. Dietro alla sua permanenza ci sarebbe la mancata chiusura tra lo stesso Esposito ed il Sorrento, che aveva sondato nelle scorse settimane l’allenatore. I rossoneri potrebbero a loro volta optare per la stessa guida tecnica della scorsa stagione. Sarebbe dunque ancora Vincenzo Maiuri ad allenare i costieri dopo l’ultimo campionato concluso in terza posizione ad appena 5 punti dal Bitonto poi promosso in Serie C.

Il tutto sarebbe dovuto ad un presunto ridimensionamento del progetto sorrentino per l’annata 20/21; un progetto che, inizialmente, avrebbe avuto addirittura mire di promozione. Le ambizioni dei rossoneri per la prossima stagione avrebbero affascinato Esposito, tornato poi sui propri passi dopo aver appreso della ridefinizione degli obiettivi. Ciò avrebbe portato l’ultimo tecnico del Nola ad optare per la permanenza con il pieno appoggio della società. Allo stesso modo, anche Maiuri potrebbe restare sulla panchina del Sorrento con l’intento di fare bene, senza tuttavia l’assillo di dover cercare la vittoria ad ogni costo. Dal complessivo giro di operazioni dovrebbe rimanere fuori proprio Mister Serrapica, che vedrà così quantomeno rimandato il suo approdo in Serie D. Nel frattempo, non si è fatto attendere comunque il lavoro sotto traccia del Direttore Gigi Pavarese, già pronto a costruire un Nola giovane e pronto a stupire.



Comments are closed.