Zigarelli Direttivo

LND Campania: Martedì il Consiglio Direttivo. Zigarelli sul futuro del movimento Campano

0
826
Tutto pronto per il Consiglio Direttivo del Comitato Regionale Campano. In programma per Marted’ 16 Giugno la VideoCall con il Presidente Carmine Zigarelli che rapporterà sulle decisioni prese in sede di Consiglio della LND a Roma e annuncierà le sue proposte

L’11 giugno scorso, il tanto atteso Consiglio direttivo LND, in cui è stato deciso la promozione in Serie D di Afragolese e Polisportiva Santa Maria e una sola retrocessione in Eccellenza.
Deciso, inoltre, il blocco delle retrocessioni per i campionati dalla Promozione sino alla Seconda Categoria, in tutte quelle realtà territoriali che presenteranno situazioni di vacanza di organico e, comunque, in presenza di situazioni particolari che hanno caratterizzato la stagione che si sta per concludere.

Dette decisioni, lasciate all’autonomia dei singoli comitati regionali, dovranno poi essere ratificate in occasione del prossimo Consiglio Federale della FIGC.


Lo step successivo e’ il Consiglio direttivo del C.R. Campania convocato in videocall per il 16 giugno dal Presidente Zigarelli, in cui quest’ultimo farà il punto sulle decisioni assunte in sede nazionale, ma non solo.

L’incontro del direttivo campano per riprogrammare il prossimo futuro

Il Presidente Zigarelli presenterà le sue proposte per il calcio dilettantistico campano. Solo in sede di Consiglio Direttivo, l’unica deputata a prendere decisioni, si potrà affrontare il dibattito e quindi trovare le soluzioni per la ripresa ed il rilancio del movimento regionale.

Pare, da indiscrezioni che trovano buon riscontro, che si vada verso la conferma del blocco delle retrocessioni dalla Promozione alla seconda categoria, ma è ovvio che non sarà questo l’unico tema che sarà affrontato.
Ampio il ventaglio di proposte che il Presidente ha preparato per ridare linfa al mondo dilettantistico campano.
Un movimento che annovera migliaia di tesserati che si aspettano risposte importanti dal direttivo riunito.

A questo punto della storia, si può tranquillamente immaginare che, il Comitato Regionale, darà seguito a quel percorso di tutela già avviato durante il periodo del lockdown. Un percorso di tutela che ha trovato, in tante iniziative avviate in questi mesi, uno straordinario riscontro da parte delle società e degli addetti ai lavori.
Ad onore della cronaca, anche tanti detrattori, ma tant’è.

Il Presidente Zigarelli, non si sbottona, ribadendo che, qualsiasi proposta, sarà presentata solo nelle sedi istituzionali, che dovranno necessariamente seguire l’iter procedurale. Una anticipazione però, tra le righe, siamo riusciti a strapparla. Tutte le società troveranno sostegno sia sotto il profilo economico che sotto l’aspetto progettuale. Inoltre, pare evidente che la finestra aperta dei ripescaggi consentirà a tutte le società di superare questa fase di stallo dovuta al lockdown.

 

 

 


Comments are closed.