LND

LND, Sibilia proietta l’attenzione sulla prossima stagione: “Ecco quando si potrebbe partire”

0
761
Cosimo Sibilia, numero uno della LND, è intervenuto quest’oggi ai microfoni di TMW Radio focalizzandosi sulla ripartenza delle attività del calcio dilettantistico. Svelati anche i retroscena del Consiglio direttivo dello scorso Giovedì

Archiviata la stagione 2019/20, il Presidente della LND Cosimo Sibilia guarda già al prossimo futuro del calcio dilettante. Il numero uno della Lega è tornato a parlare quest’oggi, intervistato da TMW Radio. Diversi sono stati i temi affrontati. In particolare, c’è stato spazio per commentare i verdetti decretati dal Consiglio direttivo di Giovedì e per concentrarsi sul prossimo futuro. Sibilia ha indicato, infatti, la fine di questo mese come momento utile per la ripresa delle attività sportive dei sodalizi dilettantistici. Si è inoltre leggermente sbilanciato sul probabile inizio della prossima stagione. Su questo punto, si è espresso confidando in un possibile avvio agli inizi di Settembre. Ha commentato, inoltre, le decisioni prese con riguardo a promozioni e retrocessioni nei campionati gestiti dai Comitati regionali, sottolineando l’unione di intenti di tutte le parti intervenute in Consiglio.

LE PAROLE DI SIBILIA

Sul tema promozioni e retrocessioni nei campionati regionali, il Presidente Sibilia si è così espresso: “Noi siamo stati concreti, come nostra abitudine. Dalla Promozione alla Seconda Categoria, abbiamo indicato il blocco retrocessioni, largamente condiviso, addirittura all’unanimità. Abbiamo una retrocessione dal campionato di Eccellenza in quanto direttamente collegato alla Serie D. Abbiamo promosso il merito e penalizzato il demerito”.


Non ha poi nascosto un cauto ottimismo sulla ripresa delle attività e sull’avvio dei prossimi campionati: “Dipende dalla curva dei contagi. Realisticamente penso che la LND a settembre può auspicare una ripartenza dei campionati. Verso la fine del mese credo che si possa riprendere, neppure troppo ottimisticamente parlando”. 

Dichiarazioni importanti, dunque, che lasciano aperti spiragli di ripartenza anche per il calcio dilettantistico. Per evitare un ridimensionamento del movimento, la LND ha anche predisposto risorse economiche da porre a disposizione delle società. Grande soddisfazione a tal proposito per Sibilia, che ha in sintesi illustrato gli interventi previsti:  Abbiamo messo poi 10 milioni di euro per i dilettanti, e crediamo di essere stati, senza giri di parole, concreti e di aver raggiunto il risultato di dare fiducia alle società verso la lega, permettendo di ripartire con un minore assillo economico. Il passo è uno, ma concreto. Ora abbiamo avuto 5 milioni dal Fondo Salva calcio, poi c’è Sport e Salute, quindi la nostra mutualità e premi economici utilizzando i giovani: i 10 milioni sono entrati totalmente nel sistema e speriamo che questo sia accolto con la dovuta importanza e con grande felicità dai club”.

 


Comments are closed.