Eccellenza

Eccellenza, valzer di panchine: due nomi altisonanti attendono il progetto giusto

0
1139
Conclusasi la stagione 19/20 con i verdetti ufficializzati nel corso dell’ultimo Consiglio Direttivo della LND, ci si prepara ora alla nuova annata del calcio dilettantistico. In Eccellenza, si comincia a progettare partendo dalle guide tecniche

La solita girandola di nomi si appresta ad animare l’estate che precederà l’avvio della prossima stagione del calcio dilettantistico. Grandi piazze dell’Eccellenza campana cercano il profilo giusto per poter costruire un progetto vincente. Si parte ovviamente dagli allenatori, i veri protagonisti in questa fase preliminare dell’annata sportiva che verrà. Chi vuol vincere, infatti, cerca come di consueto profili navigati, con esperienze importanti alle spalle e con idee di gioco e di squadra piuttosto precise. È il caso di Ivan De Michele e Teore Grimaldi, due mister reduci da un’ottima stagione vissuta sulle panchine di Casoria e Frattese. Entrambi paiono alla ricerca di un nuovo club con il quale poter continuare a dire la loro nell’ambito del panorama calcistico regionale e non solo.

DE MICHELE, NODO ALBANOVA; GRIMALDI RESTA ALLA FINESTRA

Ivan De Michele è stato certamente un nome caldo nei giorni scorsi per la panchina dell’Albanova dopo l’addio di Coccellato. Il tecnico due volte vincitore della fase regionale della Coppa Italia di Eccellenza non ha però ancora raggiunto l’accordo con la formazione di Casal di Principe, che tuttavia resta un’opzione. La certezza pare comunque essere quella di un suo addio al Casoria, che non sarà più, dunque, la sua squadra per il prossimo anno. Anche Teore Grimaldi non sarà più l’allenatore della Frattese, dopo l’annuncio del mancato accordo economico raggiunto con la società nerostellata. Il mister, ex tra le altre di Turris ed Audace Cerignola, potrebbe avere diverse richieste dall’Eccellenza, ma non è da escludere un suo approdo in Serie D.


De Michele e Grimaldi, nonostante un futuro ancora incerto, restano in ogni caso nomi di spessore. Non da porre in secondo piano, dunque, la possibilità che ci possano essere anche loro a giocarsi la vittoria del prossimo massimo campionato regionale. Con Ambrosino già accasatosi sulla panchina della Frattese, restano dunque diverse le opzioni per i due tecnici, che non potranno che scegliere un compagine con grandi ambizioni in vista della prossima stagione.


Comments are closed.