Sibilia Salva Calcio

La FIGC istituisce il “Fondo Salva Calcio”. 5 mln per il movimento dilettantistico. 6 mln per calciatori e tecnici

0
489
5 i milioni di euro previsti per la Lega Dilettanti nel fondo Salva Calcio. Soddisfatto il Presidente Sibilia.

Si dice soddisfatto il Presidente della Lega dilettanti Cosimo Sibilia, dopo aver ottenuto un ulteriore aiuto economico per il movimento del calcio dilettantistico.
In piena emergenza sanitaria, già in una lunga intervista proprio con il Presidente Cosimo Sibilia, avevamo approfondito il tema legato alla necessità di reperire fondi da destinare al sostegno del calcio “non professionistico”.

Importanti i risultati raccolti durante le settimane di lockdown, ancor più oggi, laddove si programma la stagione 20/21, un ulteriore apporto di liquidità, può essere di vitale importanza per l’intero comparto.


Attraverso la propria pagina social, il Presidente Cosimo Sibilia ha dichiarato:

Con il Fondo Salva Calcio, la Lega Nazionale Dilettanti  potrà disporre di risorse per gestire al meglio la ripresa delle attività, ma soprattutto dare un piccolo ma concreto sollievo all’intero mondo dilettantistico. Ringrazio il presidente Gabriele Gravina, ora attendiamo le risposte dal Governo.

Questo quanto dichiarato, dicevamo, dal Presidente Sibilia, dopo l’annuncio del varo di un fondo “Salva Calcio” che destina 21,7 milioni di euro alla Lega di B, alla Lega Pro e, di questi, 5 milioni alla Lega Nazionale Dilettanti ed al movimento calcistico femminile.

La ripartizione dei fondi

Nel particolare, così come riportato anche dalla pagina ufficiale del Comitato Regionale Campano,  la Federazione ha previsto di destinare le seguenti risorse:

5 milioni per il sostegno alle società di Lega B, altri 5 da destinare al sostegno alle società di Lega Pro; fino a 5 milioni anche per le della LND e fino a 3 milioni per i calciatori così come 3 milioni anche per tecnici e preparatori attraverso il riconoscimento di un contributo unico al Fondo di Solidarietà calciatori, allenatori e preparatori atletici.
Inoltre 700 mila euro sono destinati alle società della Divisione Calcio Femminile, per il sostegno alle società finalizzate alla ripresa e al completamento delle attività della stagione sportiva 2019/2020.
Il Presidente della FIGC, Gravina, ha sottolineato come questo sia un intervento senza precedenti nella storia del calcio italiano e che questa sarà “Una cifra che farà da volano per la ripresa”.

Comments are closed.