Liga

Liga, clamoroso: da martedì, una formazione tornerà ad allenarsi

0
467
Il quadro epidemiologico in Spagna non è dei migliori. Ciò nonostante, arriva un segnale di speranza per il ritorno in campo della Liga: da martedì, un club tornerà ad allenarsi

L’emergenza legata alla diffusione del Coronavirus è ancora al suo apice in Spagna. Questo, tuttavia, non fermerà il mondo del calcio, che pare intenzionato a non arrendersi dinanzi all’avanzare del Covid-19. È quanto pare potersi desumere anche dalla scelta di un club della Liga, che tornerà in campo dal prossimo martedì. Trattasi della Real Sociedad, formazione che si radunerà al centro sportivo di Zubieta dopo le festività pasquali. Anche in tal caso, così com’era avvenuto in Germania, saranno predisposte particolari precauzioni per evitare il diffondersi del contagio.

Innanzitutto, per i calciatori non sarà obbligatoria la ripresa degli allenamenti insieme agli altri compagni di squadra. I calciatori potranno infatti scegliere di continuare il lavoro presso le proprie abitazioni. Chi risponderà alla chiamata della società basca dovrà sottoporsi invece ad un tampone che verrà effettuato all’ingresso del centro d’allenamento. Successivamente, gli atleti verranno divisi in gruppi da due e suddivisi su 6 campi diversi. Anche a coloro che si alleneranno insieme, verrà imposto di mantenere particolari distanze di sicurezza. Infine, non sarà possibile fare la doccia negli spogliatoi: al termine delle sedute, i giocatori dovranno tornare presso le proprie abitazioni.


SPERANZA PER TUTTO IL MOVIMENTO CALCISTICO SPAGNOLO

La scelta della Real Sociedad, formazione attualmente quarta in Liga ed in finale di Copa del Rey, dà speranza agli appassionati del calcio spagnolo. Se le formazioni del massimo campionato iberico dovessero infatti ricominciare ad allenarsi nelle prossime settimane, potrebbe essere possibile tornare a giocare dal 31 Maggio. Se così dovesse essere, si potrebbe agevolmente terminare la stagione entro fine Luglio. Un obiettivo che intende raggiungere il numero uno della Liga Javier Tebas, che aveva sottolineato nei giorni scorsi come la necessità di tornare in campo fosse stringente per il futuro dell’intero movimento calcistico.


Comments are closed.