LND

SIBILIA: L’unico giudice dei campionati deve essere il campo.

0
541
Il Presidente della LND, Cosimo Sibilia, intervenuto ai microfoni di Maurizio Morante, per I AM Calcio, ha dato importantissime indicazioni su quello che può essere il prosieguo della stagione.

Chiaro il concetto che l’unico giudice atto a consegnare i titoli di questa stagione debba essere il campo.
Altrettanto chiaro che bisogna attendere le indicazioni del governo e del mondo scientifico.

Non metteremo a rischio la salute di nessuno. Calciatori, tecnici, addetti ai lavori, eventualmente fosse possibile gli spettatori, tutti dovranno avere la sicurezza di essere messi nelle condizioni ideali.

Sempre forte il sostegno alla causa del Presidente Sibilia che non lascia nulla di sottinteso.

E’ costante il confronto con tutte le parti del calcio. Dal Presidente della FIGC, alla rappresentanza dei calciatori, quella dei tecnici, della classe arbitrale. Ognuna di queste è una componente fondamentale.

Sibilia ha poi risposto alla domanda relativa ai tempi di ripresa

Ha, soprattutto, dato indicazioni in merito a quelli che possono essere gli spazi temporali necessari a portare a termine i campionati.


A più riprese ho fatto chiaro che ai nostri campionati servono 40 giorni per portare a conclusione tutti i percorsi. Dalla Serie D, passando per l’eccellenza e fino alla 3a categoria. E’ ovvio che bisogna prevedere un periodo di ripresa della preparazione, ma contiamo di poter portare a conclusione questa stagione, senza sforare nell’anno calcistico 20/21.

In programma per domani un incontro (in video conferenza come ormai da 40 giorni) con il Presidente Gravina e tutte le altre componenti della governance del calcio, per fare il punto della situazione. Sibilia ha così sottolineato l’importanza di rimanere coesi in un momento così delicato e l’importanza di remare tutti in un’unica direzione.

I colleghi in diretta hanno poi sollecitato il Presidente sulla questione “Under”

E’ parso evidente che la stagione senza i tornei giovanili, e senza la vetrina dei campionati, ha penalizzato soprattutto quelli che, ad oggi, sono annoverati tra gli Under e che, dal prossimo anno potrebbero non trovare lo stesso spazio.

E’ chiaro che questa situazione deve essere portata all’interno delle nostre discussioni. L’ultimo torneo giovanile è stato il “Caput Mundi”, dopodiché sono stati annullati tutti gli altri tornei a partire dal “Viareggio”.
Tra le prerogative della mia presidenza c’è stata l’espansione delle rappresentative ed una particolare attenzione ai settori giovanili.
Si potrebbe pensare al “congelamento” degli Under per la prossima stagione così da non penalizzare nessuno.

Il Presidente Sibilia, in chiusura, ha lanciato un importante appello a tutti gli spettatori, affinché rispettino le indicazioni che vengono dal governo. Ha inoltre inviato gli auguri di serena Pasqua e si è proposto l’obiettivo di riabbracciare tutti gli amici del calcio dilettantistico non appena questo sarà possibile.

Mi auguro, come tutti, che questa situazione possa risolversi nel più breve tempo possibile. Fino ad allora, il mio invito, è a rispettare le regole e a restare a casa. Volge al termine il quadriennio di presidenza e, così come era in programma già prima di questa emergenza, mi auguro di poter tornare ad abbracciare gli amici del mondo dilettantistico in giro per l’Italia.

 


Comments are closed.