NBA

NBA, si va verso la cancellazione definitiva della stagione

0
277
Secondo ESPN, la NBA starebbe cercando di trovare un accordo con le varie franchigie e con i giocatori a causa della probabile definitiva cancellazione della stagione

Non arrivano buone notizie dagli Stati Uniti. La NBA starebbe infatti seriamente pensando ad una definitiva cancellazione della stagione in seguito alla diffusione dell’epidemia da Coronavirus oltreoceano. Una decisione che arriverebbe dopo che negli USA si è ormai raggiunta quasi quota 300mila contagi. Secondo Brian Windhorst, giornalista della nota emittente ESPN, la Lega avrebbe già cominciato a parlare dell’ipotesi con le franchigie e con i giocatori. Sul piatto, ci sarebbe la necessità di trovare un accordo per quanto riguarda il taglio degli stipendi degli atleti, che potrebbe rasentare il 50% degli ingaggi. La riduzione sarebbe dunque ingente e troverebbe giustificazione solo nella sospensione definitiva di tutte le attività

LE BUONE NOTIZIE: GUARITI 4 CESTISTI POSITIVI AL COVID

Nonostante ormai aleggi sulla pallacanestro americana lo spettro di una chiusura anticipata della stagione, non sono mancate le notizie positive in questa settimana. Nei giorni scorsi, è infatti giunta la notizia della guarigione di Marcus Smart dal Covid-19. La guardia dei Boston Celtics ha fatto seguito ad altri tre cestisti guariti dopo aver contratto il virus. Trattasi di Donovan Mitchell e Rudy Gobert degli Utah Jazz e di Christian Wood dei Detroit Pistons.



Comments are closed.