Serie A

Serie A: pronto il piano “safe zone” per il ritorno in campo

0
450
L’andamento della curva epidemiologica lascia ben sperare per il possibile prosieguo della stagione di Serie A. Pronto un piano per consentire a tutte le squadre di giocare in condizioni di sicurezza

Si aprono spiragli interessanti per il possibile prosieguo della stagione di Serie A. Il massimo campionato italiano, infatti, starebbe già vagliando concrete ipotesi per un ritorno in campo tra fine Maggio ed inizio Giugno. L’idea nascerebbe dal positivo andamento della curva epidemiologica degli ultimi giorni. I dati indicherebbero la seconda settimana del prossimo mese come possibile  momento di azzeramento dei nuovi contagi in gran parte delle Regioni italiane. Resta da capire se già allora si potrà scendere in campo dato il blocco degli allenamenti che sarà a breve prorogato dal Ministro Spadafora sino al 30 Aprile.

Inverosimile appare dunque un ritorno in campo prima di Sabato 23 Maggio. Una data, quest’ultima, che lascerebbe la possibilità alle squadre della massima serie di avviare un minimo di preparazione in vista della ripartenza. Una ripartenza che sarà rigorosamente a porte chiuse, per salvaguardare quantomeno i pagamenti dei diritti TV di cui il sistema calcio pare proprio non poter fare a meno. Ci sarà da tenere in considerazione, tuttavia, l’ipotesi della creazione di una safe zone per consentire alle squadre delle Regioni che smaltiranno con ritardo gli effetti dell’epidemia di giocare in tutta sicurezza.


L’idea sarebbe già al vaglio in Premier League, dove addirittura si è pensato al centro sportivo della nazionale come sede delle gare. Non totalmente identica sarebbe l’idea della Lega, che avrebbe intenzione far giocare le formazioni delle zone ancora a rischio in campo neutro. La cosa non pregiudicherebbe gli interessi delle compagini coinvolte dallo spostamento, data l’assenza di pubblico che caratterizzerà per tutti il finale di stagione. Nel quadro generale verrebbe poi comunque pregiudicata la Coppa Italia, le cui mancanti partite verrebbero calendarizzate all’inizio della prossima stagione.

 


Comments are closed.