Premier

Reality Premier League: l’interessante formula per la ripresa pensata dai vertici del calcio inglese

0
382
92 partite in un mese; tutte le squadre in quarantena in una zona specifica del Paese; il centro sportivo della Nazionale inglese messo a disposizione delle squadre di Premier; tanto calcio e uno scenario singolare in cui concludere la stagione

Al ritorno in campo ci sarà bisogno, si sa, di qualcosa di particolare per attirare nuovamente l’attenzione dei tanti appassionati e dare una scossa che possa rimettere in moto l’intero sistema. È quello a cui sta pensando il campionato di calcio più seguito e ricco del mondo: la Premier League. La massima serie inglese sta infatti ideando un finale di stagione a dir poco spettacolare. Il piano prevederebbe il trasferimento di tutte le formazioni in una specifica zona del Paese, in cui una serie di alberghi ospiterebbero calciatori, staff, allenatori e giornalisti. Nessuno entrerebbe e nessuno uscirebbe (proprio come in un reality show), se non per recarsi al centro sportivo di Saint George’s Park, lì dove si svolgerebbero le partite sui ben 13 campi di quella che è sempre stata la sede degli allenamenti della Nazionale dei Tre Leoni.

Un’idea assolutamente stuzzicante, che renderebbe certamente il nuovo avvio ricco di fascino. Il programma prevederebbe il nuovo start del campionato fissato per il weekend del 13 e 14 Giugno. Da lì in poi, si giocherebbero senza sosta le 9 giornate ed i 2 recuperi che ancora mancano alla fine del torneo. Una soluzione che porterebbe alla chiusura dell’annata 19/20 il 12 Luglio, con un totale di 92 partite giocate in poco meno di 30 giorni. Nello schema sarebbe prevista, ovviamente, anche la conclusione della FA Cup, che slitterebbe a fine estate, quando tra il 29 Agosto ed il 6 Settembre si completerebbero quarti, semifinali e finale della competizione. La nuova stagione partirebbe poi, appena una settimana dopo, nel fine settimana del 12 e 13 Settembre.



Comments are closed.