Lazio

Lazio, Diaconale attacca indirettamente la Juventus: “Vogliono lo Scudetto a tavolino”

0
482
Si accende la polemica in Lega sul possibile prosieguo della stagione. Arturo Diaconale, direttore della comunicazione della Lazio, accusa la posizione della Juventus, contraria al ritorno in campo

Non si placano i malumori in Lega. Quella riguardante le sorti di questa stagione si profila come un battaglia piuttosto accesa tra i 20 club della Serie A. Da un lato ci sarebbe il partito dei favorevoli alla conclusione dell’annata calcistica, dall’altro quello dei contrari. Il primo parrebbe essere capeggiato dalla Lazio, con il Presidente Claudio Lotito più che mai deciso a portare al termine il campionato. Il secondo vedrebbe in testa la Juventus, che con la mossa del taglio degli stipendi parrebbe essersi già preparata ad una sospensione definitiva. Una soluzione, quest’ultima, che non starebbe bene ai biancocelesti, vogliosi di giocarsi il titolo sul campo.

LE DICHIARAZIONI

La squadra capitolina non è intenzionata a cedere, condannando fermamente l’ipotesi di un’assegnazione a tavolino dello Scudetto. In tal caso, infatti, la spunterebbe per il nono anno consecutivo la Juventus. Una vera e propria beffa per la compagine guidata da Simone Inzaghi, distante appena un punto dalla Vecchia Signora nella classifica maturata dopo 26 partite. A tal proposito è intervenuto il direttore della comunicazione dei biancocelesti Arturo Diaconale, affermando esplicitamente:


“Le polemiche per spiegare che il legittimo interesse della Lazio a finire regolarmente il campionato non nasce dalla pretesa di vincere lo scudetto a tavolino, ma solo dalla speranza di poterlo conquistare sul campo e per rilevare come questo interesse abbia la stessa legittimità di quello di chi vorrebbe annullare il campionato in corso o per avere lo scudetto d’ufficio e potersi dedicare solo alla Champions o per evitare una rovinosa retrocessione.”

LA POSIZIONE DELLA JUVENTUS

Una posizione dura, che non andrà probabilmente esente da repliche della società torinese. La Juventus, in ogni caso, parrebbe non intenzionata ad avallare una possibile attribuzione dello Scudetto a tavolino. A riguardo, rileva anche un indizio social, con il presidente Andrea Agnelli che nei giorni scorsi aveva piazzato un like sibillino ad un tweet di un tifoso che invitava la società a rifiutare un’eventuale assegnazione del titolo non derivante dal verdetto del campo.


Comments are closed.