Juventus

Juventus, trovata intesa con i calciatori per la riduzione degli stipendi

0
559
La Juventus ha comunicato tramite una propria nota ufficiale il taglio degli stipendi dei propri tesserati. Non verranno pagate le mensilità da Aprile a Giugno 2020

La Juventus è il primo club ad ufficializzare il taglio degli stipendi dei propri calciatori. La società torinese ha infatti comunicato di aver raggiunto in merito un’intesa congiunta con i propri tesserati. I bianconeri non percepiranno le mensilità di Aprile, Maggio e Giugno 2020. Un provvedimento forte, a cui si potrebbero presto accodare anche le altre squadre della Serie A. Il sodalizio guidato dal Presidente Agnelli rischia dunque di aprire la strada ad altre analoghe decisioni, con conseguente riduzione degli oneri economici gravanti sui club. Va evidenziata, inoltre, anche l’estensione del periodo durante il quale gli stipendi non verranno corrisposti. La sospensione dell’erogazione comprenderà infatti la mensilità di Giugno, il che lascerebbe trasparire la previsione fatta dai vertici della Vecchia Signora, che probabilmente non si aspettano, dunque, di poter tornare in campo per terminare il campionato.

LA NOTA

“Juventus Football Club S.p.A. comunica, in ragione dell’emergenza sanitaria globale attualmente in corso che sta impedendo lo svolgimento dell’attività sportiva, di aver raggiunto un’intesa con i calciatori e l’allenatore della Prima Squadra in merito ai loro compensi per la restante parte della corrente stagione sportiva. L’intesa prevede la riduzione dei compensi per un importo pari alle mensilità di marzo, aprile, maggio e giugno 2020. Nelle prossime settimane saranno perfezionati gli accordi individuali con i tesserati, come richiesto dalle normative vigenti.”


Comments are closed.