FIGC

FIGC Settore Giovanile e Scolastico, parla il Presidente Vito Tisci: “Ci atterremo alle indicazioni del Governo”

0
831
Vito Tisci,  Presidente Nazionale del Settore Giovanile e Scolastico della FIGC, ha ribadito l’intenzione di seguire le indicazione del Governo nazionale dopo la nota diffusa questa mattina dalla FMSI (Federazione Medico Sportiva Italiana)

Tiene banco in FIGC anche la questione relativa al prosieguo della stagione del calcio giovanile. Questa mattina la Federazione Medico Sportiva Italiana aveva infatti raccomandato, in una propria nota, la sospensione delle attività di allenamento sino al 30 Giugno per il Settore Giovanile e Scolastico. Una soluzione, quest’ultima, che se presa in considerazione comporterebbe, irrimediabilmente, la fine anticipata delle attività.

Non si è fatta attendere dunque la replica di Vito Tisci, Presidente Nazionale dello stesso Settore Giovanile e Scolastico della FIGC, il quale ha fatto presente l’intenzione della Federazione di attenersi a quanto sarà prescritto dal Governo con riguardo al prosieguo delle competizioni sportive. Tisci ha infatti dichiarato:


Abbiamo letto la nota della Federazione Medico Sportiva Italiana che raccomanda l’interruzione degli allenamenti collettivi fino al 30 giugno per il Settore Giovanile e Scolastico. Al momento le nostre attivita’ sono sospese fino al 3 aprile: quella della FMSI e’ una raccomandazione che teniamo in forte considerazione, ma dobbiamo attenerci ai decreti governativi e alle susseguenti decisioni della Federcalcio, anche nel contesto delle indicazioni fornite dalla commissione medico scientifica coordinata dal professor Paolo Zeppilli”

Il Presidente ha concluso, poi, precisando che l’attività sarà ferma sino al 3 Aprile, fornendo anche delucidazioni in merito a quelle che saranno le prossime decisioni della Federazione:

“Sto ricevendo molti messaggi con richieste di chiarimento e per questo voglio sottolineare che stiamo parlando di una raccomandazione. Per noi la salute e’ sempre al primo posto, dunque invito le nostre società ad essere responsabili visto che stiamo vivendo uno scenario inquietante. Dobbiamo augurarci di poter superare questa fase di emergenza il prima possibile. Nel frattempo invito tutti a monitorare il nostro sito dove saranno riportate tutte le notizie ufficiali: per il momento l’attività e’ ferma fino al 3 aprile, come da comunicato ufficiale del Settore Giovanile e Scolastico numero 89 del 9 marzo, e poi continueremo ad attenerci alle disposizioni del Governo e della Federcalcio.”


Comments are closed.