Afragolese

Afragolese, ancora successo nel finale: i rossoblu sbancano il Borsellino di Volla

0
738

Un’Afragolese tutto cuore continua a vincere in campionato, portando a 6 la propria striscia di vittorie consecutive. A cadere al cospetto della compagine rossoblu è stata, questa volta, una combattiva Virtus Volla. La formazione di Mister Mimmo Panico si è resa infatti protagonista di una prova encomiabile al cospetto della capolista. Passata addirittura in vantaggio, la formazione di casa ha tenuto il punteggio in parità sino a 3′ dal 90′, quando è stato Santiago Sogno a regalare il successo alla squadra di Giovanni Masecchia.

LA PARTITA

Le prime due occasioni della partita arrivano con due conclusioni dalla distanza, una per parte, ad opera di Agata e Marzullo. Al 16′, la Virtus Volla, per nulla intimorita dall’avversario, crea nuovamente grattacapi all’Afragolese con Di Costanzo, che, dopo essere stato lanciato in contropiede, calcia abbondantemente sopra la traversa. Tre minuti dopo è Chianese a chiamare Pragliola all’intervento, poco prima del vantaggio della squadra di Mimmo Panico siglato proprio dall’ex Primavera del Napoli al minuto 26. La capolista reagisce ed al 29′ sfiora il pareggio con Viscido, fermato da una miracolosa deviazione di Allocca. A 4′ dal 45′, la Virtus rimane in 10 per l’espulsione di Di Crosta. L’inferiorità numerica non incide tuttavia sul risultato finale del primo tempo, che termina sull’1-0.


In avvio di ripresa l’Afragolese ci prova e sfiora l’1-1 con Fava, che al 60′, di testa, va vicino alla rete. Il pari è nell’aria ed arriva 2 minuti dopo con Lagnena, abile a mettere dentro al volo sfruttando il perfetto cross di Marzullo. I rossobu continuano a spingere ma faticano a trovare varchi sino all’87′, quando è lo stacco di Santiago Sogno a far esplodere di gioia i tifosi ospiti. La rete dell’argentino, giunta a seguito di perfetta punizione calciata da Conte, risulterà decisiva, sancendo il definitivo 1-2 per l’attuale capolista del Girone A.

Foto in evidenza: Nando Avallone


Comments are closed.