Pomigliano inarrestabile: battuta anche la Sibilla. Sono 12, ora, le vittorie consecutive

0
584
Un Pomigliano da record stende la Sibilla nel recupero della 25esima giornata di campionato. I granata salgono al quarto posto in classifica

Non c’è modo di fermare il Pomigliano, squadra che, dopo un avvio di stagione drammatico, vede ora il ritorno in Serie D non più come un’utopia. Dalla gara interna con l’Afragolese dello scorso 8 Dicembre, i granata hanno saputo solo vincere, agganciando la quarta posizione in classifica che vorrebbe dire attualmente il raggiungimento dei play-off. Un obiettivo, quest’ultimo, che solo qualche mese fa pareva essere sfumato dopo un avvio di stagione disastroso. Le 12 vittorie consecutive hanno tuttavia rimesso in corsa la squadra di Roberto Carannante, testimoniando tutta la qualità di una rosa allestita per il salto di categoria.

LA PARTITA

Il Pomigliano scende in campo al Gobbato, contro la Sibilla Flegrea,  nel recupero della 25esima giornata di campionato. I granata si rendono subito pericolosi al 3′ con la conclusione di Catalano, replicata, 5 minuti dopo, su calcio di punizione dallo specialista Foti. Al 19′, i granata vanno di nuovo vicini al gol con Barone Lumaga prima del vantaggio che arriverà, però, solo nel finale del primo tempo. A siglare la rete del momentaneo 1-0 sarà infatti, al 41′, il giovane Catalano, che consentirà così ai padroni di casa di chiudere la prima frazione in vantaggio.


La ripresa si apre con lo stesso canovaccio tattico. Il Pomigliano riprende subito a spingere ed al 49′ colpisce la traversa con Vincenzo Pisani. È il preludio al raddoppio che arriverà al 54′ con Vitiello. Il finale di gara è pura accademia, con i granata che al 72′ piazzano anche il tris grazie alla sesta rete in campionato di Pietro Pastore. Gli ultimi minuti non vedono la formazione di Carannante correre pericoli, consentendo così al giovane Bellarosa di portare a quota 655 minuti la propria imbattibilità in campionato. La partita termina dunque sul risultato di 3-0 senza ulteriori sussulti.

 

 


Comments are closed.