Afragolese

Afragolese, sfatato il tabù “De Cicco”. I rossoblù rimangono in vetta

0
438
Dopo le due sconfitte tra campionato e Coppa patite contro il Pomigliano, l’Afragolese è riuscita ad espugnare il De Cicco di Sant’Anastasia battendo la Mariglianese

L’Afragolese, fresca vincitrice della fase regionale della Coppa Italia d’Eccellenza, torna alla vitoria anche in campionato. Dopo il 2-2 casalingo con il Mondragne, gli uomini di Masecchia hanno infatti espugnato un campo sinora nefasto per i colori rossoblù: il De Cicco di Sant’Anastasia. Murolo e compagni sono usciti dall’impianto vesuviano con i 3 punti, dopo aver battuto per 3-1 la Mariglianese. Per effetto del successo odierno, il sodalizio guidato dal Presidente Niutta ha mantenuto la vetta in coabitazione con la Puteolana, vittoriosa quest’oggi sulla Real Forio.

LA PARTITA

I rossoblù partono forte e chiamano all’intervento l’estremo difensore casalingo già al 1′ con una conclusine al volo di Sogno. L’Afragolese mantiene alta la pressione ed al 19′ passa in vantaggio. In gol ci va Ausiello, lesto nell’avventarsi su una palla vangante giunta in area a seguito di un cross di Befi. Appena due minuti più tardi, però, la Mariglianese pareggia con Altea, costringendo gli uomini di Masecchia a costruire tutto da capo. Al 34′, così, ci pensa Murolo a riportare avanti i suoi con un’azione personale, conclusa con un tocco d’anticipo sul portiere avversario. Successivamente, arrivano altre due conclusioni pericolose della squadra ospite con Sogno, incapace però di centrare il bersaglio. Termina così il primo tempo sull’1-2 per l’Afragolese.


La prima occasione degna di nota della ripresa arriva al 55′ ed è firmata da Laureto, che con un’ottima conclusione da punizione sfiora il 2-2. 7 minuti dopo, i rossoblù raddoppiano, però, ancora con Murolo. Stavolta, l’esterno ex Giugliano è abile a ribadire in gol una respinta dell’estremo difensore vesuviano giunta a seguito di una conclusione di Marzullo. Tra il 71′ ed 72′, poi, prima Befi e poi Sogno sfiorano la quarta rete con due tiri potenti terminati di poco a lato. La partita termina, senza ulteriori emozioni, sul risultato di 1-3.

Foto in evidenza: Nando Avallone


Comments are closed.