Puteolana

La Puteolana cade a Volla ma mantiene il primato. Persa una gara dopo mesi di imbattibilità

0
366
Dopo le dimissioni del Presidente Casapulla nel corso della settimana, arriva anche la sconfitta sul campo per i Diavoli. A Volla, passano i giovani terribili di Mister Panico

La Puteolana torna a perdere in campionato e lo fa al termine di una settimana a dir poco tribolata sul versante societario. Quella di Volla, però, è solo la seconda sconfitta collezionata dalla squadra di Andrea Ciaramella, la terza di una stagione comunque esaltante sino a questo punto. I Diavoli, nonostante tutto, mantengono la vetta, complice il pareggio beffa conquistato dall’Afragolese nel match con il Mondragone. Ora, i rossoblù ed i granata sono appaiata a quota 51 punti in testa alla classifica, a + 5 sulla Frattese terza.

LA PARTITA

La Puteolana comincia la prima frazione con un atteggiamento arrembante e mette subito sotto la Virtus Volla. Tra l’8′ ed il 24′, i flegrei sfiorano per 3 volte la rete del vantaggio con Marseglia, Panico e Roberto Palumbo. È proprio il centravanti ex Grosseto, poi, a portare in vantaggio i suoi al 28′. Il numero 9, approfittando di un colpo di testa errato di un difensore vollese, aggancia il pallone, s’invola verso la porta e trafigge Allocca con un tocco preciso che si spegne direttamente nell’angolino. Solo 2 minuti dopo arriva il pari dei padroni di casa con Angelillo, abile a colpire in mischia sugli sviluppi di un calcio piazzato. Finisce così il primo tempo sul risultato di 1-1.


La ripresa si apre con una doccia gelata per gli ospiti, che vedono completare la rimonta di una caparbia Virtus Volla. Al 55′, è Di Costanzo a portare avanti i suoi, grazie ad un pallonetto che non lascia scampo all’estremo difensore dei Diavoli. La Puteolana ci prova ma non crea grandissime palle gol. Ad un minuto dal termine, i ragazzi di Panico hanno anche l’opportunità di calare il tris grazie ad un penalty, sbagliato, però, da Agata, ipnotizzato da Di Mauro. La partita termina dunque sul 2-1.

La sconfitta del Borsellino sancisce la fine di un’imbattibilità che durava da oltre 4 mesi. La Puteolana era infatti in precedenza caduta solo in casa con l’Afragolese alla seconda giornata, conquistando in seguito 18 risultati utili consecutivi

Foto in evidenza: Gino Conte

 

 


Comments are closed.