Pomigliano, la cura Carannante funziona: i granata tornano a sperare nei play-off

0
394
Il tecnico ex Turris ha riportato entusiasmo e risultati a Pomigliano. I granata possono ora ambire alla post season

Un girone di andata altalenante, quello disputato dal Pomigliano, formazione che a tratti pareva addirittura dover essere invischiata nella lotta salvezza. Tuttavia, dopo le quasi drammatiche parentesi vissute sotto la guida di Biagio Seno e Raffaele Esposito, un nuovo tecnico è arrivato a risollevare le sorti di una piazza ancora vogliosa di grande calcio. Trattasi di Roberto Carannante, allenatore che ha deciso di sposare la causa granata dopo diverse importanti esperienze in Serie D.

UNA RINASCITA CHE PASSA DAL CENTROCAMPO

Così, grazie alle sue idee di gioco propositivo, il Pomigliano è riuscito a ripartire, concludendo la prima parte di stagione a sole 6 lunghezze dalla zona play-off. Una rinascita, che è frutto però anche della crescita di calciatori apparsi spenti nella giornate iniziali del campionato. Più di tutti, protagonisti nell’ultima fase sono stati Alessio Foti e Giovanni Grieco, che grazie alla loro esperienza sono riusciti a prendere in mano le redini del centrocampo pomiglianese. I due mediani, rispettivamente ex di Casoria e Faiano, sono stati infatti il fulcro attorno al quale la squadra ha ripreso a girare. Decisive, sono state le loro reti nella sfida con l’allora capolista Afragolese, a seguito della quale sono arrivati altri due successi convincenti con Gragnano e Virtus Volla. In quest’ultime due gare, è giunta un’altra marcatura a testa per i due, che hanno contribuito così in maniera importante all’apertura dell’attuale striscia positiva.


GLI ALTRI PROTAGONISTI

Da segnalare anche l’ottimo impatto dei nuovi acquisti Bacio Terracino e Riverso, che hanno ridato vivacità sull’out sinistro alla manovra granata. Il giovane terzino proveniente dall’Afragolese e l’esterno offensivo ex Giugliano si sono subito mostrati propositivi, conquistando immediatamente la fiducia del tecnico.

Resta da sottolineare anche la crescita difensiva della squadra. Il Pomigliano ha infatti subito una sola rete nelle ultime 4 partite, tra l’altro su calcio di rigore trasformato da Dino Fava. Un dato, quest’ultimo, alquanto interessante, che sta a testimoniare la crescita di un reparto guidato da un vero leader come l’ex Virtus Entella Domenico Rega.

Foto in evidenza: Nando Avallone


Comments are closed.