Il Casoria non si ferma più. Battuto anche il Marcianise

0
473
Nel recupero della 12esima giornata del campionato di Eccellenza, il Casoria batte il Marcianise e consolida il quarto posto in classifica. Domenica, sarà match d’alta classifica con la Frattese

Sempre oltre i propri limiti, è ormai nel DNA del Casoria andare sempre oltre i propri limiti. Oggi, nel recupero con il Marcianise andato in scena al San Mauro, la Viola del Sud ha vinto ancora. Sono ormai 25, così, i punti conquistati in classifica, che dopo 13 partite issano i ragazzi De Michele al quarto posto in graduatoria. Obiettivo appare dunque, a questo punto, la conquista della post season, con gli spareggi decisamente alla portata. Proprio in ottica posizionamento play-off, decisivo diventa quindi il vero e proprio scontro diretto della prossima Domenica con la Frattese. I nerostellati arriveranno a Casoria con appena 4 punti di vantaggio sui viola, e saranno chiamati a difendere la terza posizione alle spalle di Puteolana ed Afragolese.

LA PARTITA

La Viola passa in vantaggio dopo appena 5′ di gioco. Autore del gol del vantaggio è Alberto Cirelli, che, sfuggito alle maglie della difesa marcianisana, entra in area dalla destra, dribbla il suo diretto avversario e deposita in rete. Al 14′, è P.Allegretta a rendersi pericoloso per il Marcianise, sfiorando il pareggio. Nell’occasione, straordinario in uscita Raffaele Capasso, oggi tra i pali al posto di Maiellaro. 3 minuti dopo, esce dal campo Sannino per una botta subita da Colella. Al suo posto entra Napolitano, che al 27′ è decisivo nell’azione del 2-0. L’ex Puteolana e Sibilla è autore infatti del lancio grazie al quale Patrizio Ioio, presentatosi a tu per tu con Domigno, va in rete per il 2-0 Casoria. Il Marcianise prova a costruire gioco, ed impensierisce al 30′ Capasso con un diagonale insidioso di Allegretta. Nel quarto d’ora finale dei primi 45′ nessuna occasione degna di nota, con i viola che terminano la prima frazione con il doppio vantaggio.


La ripresa si apre con un Casoria sempre propositivo, vicino al 3-0 al 54′ con Ventola, che sulla sua strada trova però il palo. 60 secondi dopo, Esperimento entra in area e viene steso da De Filippo. Per l’arbitro è calcio di rigore. Sul pallone va Ioio, che pare sbagliare la conclusione colpendo inizialmente la  traversa. Il pallone tuttavia si impenna e, carico d’effetto, batte in terra ed entra in rete. Doppietta per l’attaccante ex San Giorgio, dunque, e tris per la Viola. La restante parte del secondo tempo è pura accademia, con la partita che si trascina mestamente verso il 3-0 finale.

 


Comments are closed.