Felleca affonda il Pomigliano e regala la vittoria al Mondragone. Granata in zona play-out

0
472
Continua il momento nero per il Pomigliano, ancora sconfitto in casa da un caparbio Mondragone. Per i dragoni, decisivo ancora Felleca

Successo esterno importante conquistato quest’oggi dal Mondragone al cospetto del Pomigliano. L’1-2 maturato in rimonta al De Cicco di Sant’Anastasia regala infatti, agli uomini di Carannante, 3 punti che valgono il quarto posto in solitaria ad una sola lunghezza dalla Frattese. Prosegue invece la crisi in casa Pomigliano, ormai senza vittoria in campionato da ben 6 giornate. I granata non portano a casa i 3 punti dallo scorso 5 Ottobre, quando gli uomini dell’allora allenatore Biagio Seno batterono con un netto 6-1 la Nuova Napoli Nord. Da allora, conquistati appena 2 punti in 6 partite, frutto di 2 pareggi e 4 sconfitte. Ancora ininfluente al momento il cambio di guida tecnica, con il nuovo Mister, Raffaele Esposito, arrivato però sulla panchina da appena 7 giorni. Non c’è possibilità, tuttavia, di sbagliare ancora, con il sodalizio pomiglianese ormai scivolato in zona play-out a -18 dall’Afragolese capolista.

LA PARTITA

Il Pomigliano comincia subito bene con diverse occasioni create da Forquet e Pisani. Il vantaggio arriva, tuttavia, solo alla fine del primo tempo, con il rigore trasformato da Barone al minuto 43. In apertura di ripresa arriva invece il pareggio del Mondragone, giunto sempre dagli 11 metri, stavolta con la marcatura di Baratto. I granata non ci stanno e reagiscono ancora con Pisani e Forquet, che sfiorano il nuovo vantaggio granata. Al 57′, è poi Pasqualino Esposito ad impegnare con un colpo di testa l’estremo difensore ospite, costretto alla deviazione in corner. Nonostante il forcing Pomiglianese, a 5′ dal termine arriva però la doccia gelata.


Il Mondragone guadagna infatti una punizione dal limite. Sul pallone va il fantasista dei dragoni, Francesco Felleca, che disegna una traiettoria imparabile per il portiere, portando in vantaggio i suoi con la propria rete numero 10 in campionato, estendendo la sua leadership nella classifica cannonieri. Finisce così 1-2 per gli ospiti, tra la delusione del pubblico accorso da Pomigliano d’Arco.


Comments are closed.