Eccellenza Gir.A, il punto: Afragolese in vetta; reggono il passo Afro e Puteolana

0
502
La terza giornata di Eccellenza Gir. A consacra l’Afragolese, ora sola in vetta alla classifica. Tra le big, vincono nel terzo turno solo Afro e Puteolana

9 punti in classifica, 7 gol fatti, 1 subito, miglior difesa del campionato e 6 uomini diversi già in rete. Sono questi i numeri ed il bilancio dopo 3 partite della prima capolista solitaria del Girone A di Eccellenza 2019/20: l’Afragolese di Giovanni Masecchia. Una squadra temibile, compatta, che ha voluto mettere, sin dall’avvio della stagione, le cose in chiaro. Alle sue spalle, non stupisce a quota 7 punti la presenza dell’Afro Napoli, vincitrice del big match del terzo turno, che la vedeva opposta alla Frattese.  I leoni biancoverdi hanno annichilito a larghi tratti i nerostellati, mostrando una condizione fisica ed una qualità tecnica davvero invidiabili. Non pienamente convincente invece il successo della Puteolana, capace di imporsi sul campo del Gragnano solo a 4′ dalla fine con la rete decisiva del bomber Roberto Palumbo. I diavoli portano a casa, tuttavia, 3 punti indispensabili, che consentono alla formazione di Ciaramella di restare in scia alle formazioni di testa.

SI FERMA LA FRATTESE. STENTANO POMIGLIANO ED ALBANOVA

Brutta prestazione della Frattese in quel di Mugnano al cospetto dell’Afro. Un vero e proprio passaggio a vuoto per i nerostellati, arrivati alla supersfida del Vallefuoco con un cammino netto tra campionato e coppa. Sentori di una non ancora maturata solidità mentale c’erano tuttavia già stati in occasione della prima giornata, quando in pochi minuti i ragazzi di Amorosetti si trovarono in procinto di vanificare un vantaggio di 3 reti al cospetto della Virtus Volla. Non meglio vanno le cose in casa Pomigliano, sconfitta Sabato dalla Real Poggiomarino per 3-2. I granata hanno ceduto il passo alla compagine vesuviana dopo essere addirittura passati in vantaggio nel primo tempo, salvo poi vedersi infilati per 3 volte in 12 minuti, tra il 22′ ed il 34′ della ripresa.


Avvio deludente poi per l’Albanova, reale sorpresa in negativo di quest’inizio stagione. Appena 2 punti racimolati in 3 giornate, frutto dei pareggi con Barano e Mondragone. Tuttavia, proprio in occasione del match casalingo contro i dragoni di Mister Carannante, i biancazzurri hanno avuto di che recriminare. La società del Presidente Zippo è infatti stata vittima di alcune sviste arbitrali nella gara valevole per la terza giornata di campionato. Se può considerarsi severo ma giusto il rosso diretto mostrato a Lepre al 17′ del primo tempo, non tollerabili sono invece le sviste del direttore di gara in occasione di una gomitata in area rifilata a Falco  (costatagli 7 punti di sutura) e del rigore più che generoso concesso agli ospiti in occasione del gol del definitivo 1-1.


Comments are closed.