Eccellenza, Gir. A: è già Afragolese – Frattese per il titolo?

0
521
Afragolese e Frattese sono a punteggio pieno dopo le prime due giornate del campionato di Eccellenza. Già leggermente staccate le altre pretendenti al titolo

Foto: Nando Porzio

L’impressione, dopo l’ultimo weekend di Eccellenza, è che si vada già a delineare un duello ben preciso per la conquista del titolo nel Girone A. Afragolese e Frattese appaiono infatti come le principali candidate alla lotta per la promozione diretta, data l’ampiezza delle rose allestite e la qualità del gioco espresso. Anche se si guarda ai risultati di questo avvio, non può non balzare all’occhio la reale supremazia delle due compagini rispetto alla concorrenza. Per i nerostellati, cammino netto sia in campionato che in coppa, lì dove i rossoblù sono stati chiamati invece al riscatto nel derby con il Casoria dopo la deludente sconfitta di Marcianise. Attesa quindi per lo scontro diretto in programma il 2 ed il 16 di Ottobre negli Ottavi della competizione tricolore, per verificare quale tra le due formazioni potrà essere davvero considerata come regina di quest’inizio stagione.

ATTACCHI ATOMICI; DIFESE, A LARGHI TRATTI, GRANITICHE

Foto: Nando Avallone

 

La solidità delle due compagini è riscontrabile sia nei reparti offensivi che in quelli difensivi. Frattese ed Afragolese sono infatti andate in gol con diversi calciatori, mettendo in mostra l’ampia possibilità di scelta per i due tecnici nel comporre i rispettivi tridenti d’attacco. Per i nerostellati, si segnalano già 3 calciatori con due reti stagionali all’attivo. Parliamo di Sperandeo, oltre che di Grezio e Simonetti, subito a segno sia in coppa che in campionato dopo gli acciacchi fisici patiti. I rossoblù, invece, hanno mostrato un Dino Fava in versione monstre in Coppa, con il poker servito al Casoria, e due esterni offensivi dallo spiccato fiuto del gol: Pasquale Manzo (2 reti tra Casoria e Sibilla) ed Emanuele Murolo (3 reti, di cui 2 al Conte di Pozzuoli ed 1 in Coppa con il Casoria).


Foto: Nando Porzio

Le difese sono state, inoltre, quasi del tutto impenetrabili. Nerostellati con la porta inviolata in 3 delle 4 partite ufficiali sinora disputate. Unica eccezione la partita di Volla in campionato, in cui i ragazzi di Amorosetti hanno pagato un leggero passaggio a vuoto nel finale di gara, che poteva vanificare, date le 2 reti subite, l’iniziale vantaggio di tre reti accumulato tra primo tempo ed avvio di ripresa. Per i rossoblù, stesso numero di clean sheet collezionato. Se si esclude la prova incolore di Marcianise, con il 3-0 senza appello subito, i ragazzi di Masecchia hanno mostrato una discreta solidità difensiva. Nessun pericolo importante corso, infatti, in occasione della sfide con Casoria, Sibilla e Puteolana.

CONCORRENTI ALL’ALTEZZA?

Foto: Gino Conte

 

Non tengono al momento il passo, Pomigliano, Puteolana ed Albanova. Quelle che erano identificate come principali antagoniste di Afragolese e Frattese sembrano infatti essere un gradino sotto a rossoblù e nerostellati. Clamoroso, in tal senso, l’avvio negativo dell’Albanova. Sconfitta alla prima con la Puteolana per i biancazzurri, costretti poi al deludente pari ad Ischia con il Barano alla seconda. Il Pomigliano, invece, è riuscito ad imporsi, ma solo di misura sull’isola al cospetto della Real Forio alla prima, salvo poi impattare per 1-1 al Gobbato con l’Afro Napoli. La Puteolana, infine, sbancata Casal di Principe nel turno d’apertura del campionato grazie al solo rigore trasformato da Rinaldi, è capitolata in casa al cospetto di un’Afragolese apparsa a tratti nettamente superiore.


Comments are closed.