Formula 1: svelato il calendario 2020, tra novità ed addii dolorosi

0
1357

La Formula 1 cambia nuovamente volto e lo fa ampliando ancora una volta i propri confini con new entries e ritorni nostalgici ad un passato non troppo lontano. Previsto infatti per il 2020 l’approdo per la prima volta in Vietnam ed il rientro in calendario del circuito di Zandvoort per il GP d’Olanda, che mancava dal 1985. Cancellato invece il GP di Germania, con il tracciato di Hockenheim ormai ufficialmente escluso dal programma della prossima stagione. In bilico anche Monza, la cui riconferma passerà inevitabilmente dal rinnovo degli accordi con la società proprietaria del circus.

22 GARE: SI PARTE IL 15 MARZO

La F1 aprirà la stagione, come di consueto, ad Albert Park in Australia il prossimo 15 Marzo. Appena una settimana dopo si vola in Bahrain, prima della tappa in Vietnam in programma il 5 Aprile. Si correrà, in questo caso, sul nuovissimo tracciato di Hanoi, sito nella parte occidentale della capitale vietnamita. Il 19 Aprile, Shanghai ospiterà il GP di Cina, al quale farà seguito il GP d’Olanda con il ritorno a Zandvoort fissato per il prossimo 3 Maggio. Il circuito non è una novità per il circus, data la sua presenza in calendario nel 1952, 1953, 1955 e dal 1958 al 1985. La Ferrari guida l’albo d’oro sulla pista posta nelle vicinanze del Mare del Nord con ben 8 successi, mentre Jim Clark con 4 vittorie risulta attualmente il pilota più titolato.


PARTE CENTRALE DEL CAMPIONATO PREVALENTEMENTE EUROPEA

Una settimana più tardi si fa tappa a Barcellona per il GP di Spagna, al quale seguiranno il 24 Maggio il GP di Monaco ed il 7 Giugno quello dell’Azerbaijan. Ancora una volta, appena 7 giorni dopo,da Baku ci si trasferirà in Canada, prima di un nuovo back-to-back previsto tra il 28 Giugno ed il 5 Luglio con i Gran Premi di Francia prima e d’Austria poi. Continuerà poi il breve tour europeo con Silverstone e l’Hungaroring, tracciati sui quali si correrà, rispettivamente, il 19 Luglio ed il 2 Agosto prima della pausa estiva. Si riprenderà a Spa il 30 Agosto, prima di trasferirsi a Monza, salvo sorprese, il 6 Settembre.

ASIA ED AMERICHE PER CHIUDERE

Le 7 gare finali saranno poi sparse tra Asia ed Americhe. Il 20 Settembre si va a Marina Bay per il Gran Premio di Singapore, mentre la Domenica successiva si fa tappa a Sochi per il GP di Russia. Nel mese di Ottobre, previsti due appuntamenti: Suzuka per il GP del Giappone il giorno 11 ed Austin per il GP degli Stati Uniti il giorno 25. Novembre si aprirà invece con il quinto ed ultimo back-to-back dell’annata. Fissato infatti, per il 1° Novembre, il GP del Messico, in programma una settimana dopo la tappa statunitense del mondiale. Si chiude con il Brasile il 15 Novembre ed il consueto spettacolare scenario di Abu Dhabi, nel quale il circus concluderà la sua 71esima stagione il prossimo 29 Novembre.


Tagsf1

Comments are closed.