Afragolese e Frattese, conclusi i primi test: tutti i risultati e le indicazioni

0
496
Conclusi i primi test stagionali per Afragolese e Frattese. Tante le indicazioni fatte trasparire dai due allenatori

Afragolese e Frattese si avvicinano a grandi falcate verso l’inizio della nuova stagione di Eccellenza. Un inizio che, per entrambe, non sarà fissato per il weekend inaugurale di Coppa Italia ma bensì per la seconda giornata della competizione, in programma Mercoledì 4 Settembre. In quella data, i rossoblù saranno ospiti del Marcianise mentre i nerostellati faranno visita alla neopromossa Real Poggiomarino. Nel frattempo però, sono arrivate le prime uscite estive delle due formazioni, condite da indizi importanti in chiave formazione tipo.

AFRAGOLESE: TERMINATO IL RITIRO DI CAMPAGNA

Lo scorso Lunedì 12 Agosto, è terminata ufficialmente la prima parte della preparazione precampionato dell’Afragolese. Concluso infatti il ritiro di Campagna, dove i ragazzi di Giovanni Masecchia hanno lasciato intravedere, nei 3 test amichevoli, i primi sprazzi di quella che sarà la nuova configurazione tattica e di gioco dei rossoblù. Si parte dal solito 4-3-3, schema i cui interpreti sono stati variamente alternati nei diversi test. Possibile comunque trarre qualche prima indicazione su quelli che potrebbero essere i reali titolari nello scacchiere tattico afragolese.


ATTACCO: LONGO SUGLI SCUDI; SIGNORELLI, MOSCA O MUROLO PER GLI ESTERNI

Michele Longo, 6 reti in 3 partite

Vero e proprio mattatore di questa prima fase di estate rossoblù è stato Michele Longo. Il centravanti classe 1997 è andato in rete infatti in tutte le amichevoli disputate. Doppietta per lui nella sconfitta per 6-2 con il Picerno, nella vittoria per 4-1 sul Vultur Rionero e nel 6-1 con il Buccino. L’ex Virtus Volla si candida quindi per un posto da titolare nel tridente offensivo, mettendo in serio dubbio, almeno per l’inizio stagione, la leadership dei bomber Befi e Fava.

Prestazioni positive sono state inoltre fornite dalle ali Signorelli, Mosca e Murolo. I primi due hanno aperto le marcature nel test con il Vultur, in cui Mosca si è reso autore di una straordinaria rete in rovesciata. Murolo invece ha realizzato addirittura una tripletta nel match con il Buccino. Potrebbero quindi essere loro 3 a dividersi le 2 caselle sugli esterni nell’attacco afragolese, con Signorelli favorito sulla sinistra e Murolo e Mosca in ballottaggio sulla destra.

CENTROCAMPO E DIFESA: TUTTI UTILI 

Giuseppe Ausiello, 3 partite da titolare nel precampionato

Presenza fissa a centrocampo è stata quella di Ausiello, mezz’ala schierata nel centrocampo a 3 insieme ai vari Santonicola, Viscido, Marzullo e Ricci. I primi due sembrano in lizza per il ruolo di secondo interno della mediana rossoblù, mentre Marzullo e Ricci sono pronti a contendersi il ruolo di regista dinanzi alla difesa. Proprio passando al reparto arretrato può poi evidenziarsi l’alternanza delle coppie di centrali Lagnena – Palumbo, Lagnena – Nocerino e Nocerino – Palumbo, a riprova dell’equivalente qualità dei 3. Come esterni bassi, invece, schierati  a sinistra gli under Romano (’02) ed il neo riconfermato Vilardi (’01), mentre a destra Coppola (’01) e Liguori (’01). Per il ruolo di primo portiere sembra favorito poi l’exVilla Literno Caputo (’01), partito titolare in due delle tre amichevoli.

FRATTESE: SI COMINCIA CON UN PIROTECNICO 4-4 CON IL NAPOLI PRIMAVERA

Partiti qualche giorno dopo l’Afragolese, i nerostellati hanno disputato ieri la loro prima amichevole al cospetto della formazione primavera del Napoli. 4-4 il risultato finale dopo un primo tempo dominato dalla Frattese e concluso sul 3-0 per gli uomini di Amorosetti. Il tecnico ex Casoria non si è lasciato sfuggire l’occasione per mettere in mostra le sue idee e fornire indizi su quella che potrà essere la sua formazione tipo. Schierato infatti un 4-3-3 iniziale in cui spiccavano le presenze dei “suoi uomini” Cafaro e Siciliano, inseriti nel tridente, rispettivamente a destra ed a sinistra ai lati di Sperandeo.

CERTEZZE IN DIFESA; IN MEDIANA, MEZZE ALI PROPOSITIVE

Niko Tommasini, difensore centrale Frattese

A centrocampo è stato invece schierato Fontanarosa in posizione di regista dinanzi alla difesa, affiancato da D’Abronzo e dall’ex Giugliano De Rosa. Quest’ultimi due hanno realizzato le prime due reti di marca nerostellata, confermandosi come centrocampisti con notevole qualità in fase di inserimento. In difesa poi, pare che anche quest’anno non si possa prescindere dai due esterni bassi Balzano e Sparano,  schierati nell’undici iniziale rispettivamente a sinistra ed a destra nella retroguardia a 4. Con loro, a comporre il pacchetto di centrali ci sono stati l’under Oliva e l’esperto Tommasini. Per la porta, scelto poi il classe 2002 Adiletta.

UNDICI TITOLARE: CI SONO GIà DEGLI INAMOVIBILI

Chiara già, dunque, la volontà di Amorosetti di puntare su di un asseto offensivo, caratterizzato dalle tante incursioni in area delle mezze ali. Paiono imprescindibili inoltre la difesa a 4 ed i suoi interpreti, con Balzano, Oliva, Tommasini e Sparano difficilmente rimpiazzabili nello scacchiere tattico. Al centro dell’attacco, ci sarà invece da fare i conti con il ballottaggio già aperto tra Sperandeo e Grezio, autori rispettivamente della terza e della quarta rete nel test con il Napoli Primavera. Con uno dei due, non sembra in dubbio invece la presenza di Cafaro e dell’under Siciliano, veri e propri pupilli dell’allenatore.


Comments are closed.