AFRAGOLA: Si celebra un campione del Mondo figlio di questa terra.

0
661

Un’amministrazione attenta, che ha a cuore le sorti dei propri cittadini, non può non magnificare le eccellenze del proprio territorio.
Anche se i problemi da affrontare nella quotidianità non mancano, lo sguardo è rivolto anche a chi sa portare alto il nome della Città.

Archiviata la festività del Santo patrono, ad Afragola si guarda a quanto di buono il territorio può offrire.


Giovedì, 11 Luglio, presso il Salone Moriani del Palazzo Comunale di Afragola, il Sindaco Claudio Grillo e gli assessori Cristina Acri ed Antonella Iovino, riceveranno e premieranno il Campione del Mondo di Karate, Francesco Iannelli.

Di ritorno dalla competizione iridata di Dublino, che lo ha visto salire sul gradino più alto del podio, Francesco Iannelli ritirerà l’onoreficenza  per poi tornare ai suoi programmi sportivi.
Programmi che lo proiettano ad un appuntamento con la storia. Negli obiettivi del neo Campione del Mondo c’è la Paralimpiade di Tokio 2020.

Paralimpiade, si! Perchè Iannelli è un atleta paralimpico.
Sfortunato protagonista di un incidente stradale, l’amputazione della gamba destra avrebbe piegato chiunque.
Francesco Iannelli, figlio del Karate che è prima disciplina mentale e poi pratica sportiva, ha saputo trovare l’energia per guardare avanti.
Riuscire a guardare oltre orizzonti preconcetti gli ha permesso di diventare un atleta polivalente.
Il karate resta la sua disciplina di riferimento, per Iannelli sono arrivati riconoscimenti in tanti altri sport.

Centravanti della Nazionale Italiana amputati, protagonista con il Nola Città dei Gigli del campionato di Sit Volley ed ora, in proiezione Tokio, nelle vesti di schermidore.
La scherma in carrozzina è disciplina olimpica e per Francesco è un obiettivo più che alla portata.
Un obiettivo chiaro e raggiungibile nella mente di chi ha saputo vincere sfide ben più ardue.

Afragola riconosce il valore di un suo figlio che ha portato alto il nome della Città e che, tra i suoi programmi, ha quello di portarlo sempre più in alto.
Forza Francesco.
Go Ahead!!!


Comments are closed.