Peccati di concentrazione: sconfitta l’Afragola Volley, la Nuova Vesuvio vola in testa al girone.

0
1080

In archivio la prima stagionale dei Play Off che valgono la promozione in serie D.
Una partita che ha rischiato seriamente di non essere disputata, le difficoltà di questa concitata settimana le abbiamo ampiamente raccontate.
Non vale come giustificazione per i ragazzi di mister Ferrentino.

E’ una sconfitta che brucerà a lungo nella mente di Schisano e compagni, un 3 a 1 contro una diretta rivale è un risultato pesante.
Eppure l’impressione di tutti è che la partita si poteva portare a casa. Un black out ingiustificabile che sarà, ne siamo certi, il focus dei prossimi allenamenti.


La cronaca della partita racconta di un primo set equilibrato. Punto a punto fino al 29 a 27 per la Nuova Vesuvio, Afragola Volley era dentro il match e pareva solo un incidente di percorso.

Nel secondo parziale, a salire in cattedra il capitano Schisano e Matteo Angelino. I due, egregiamente supportati dalla squadra, si sono presi sulle spalle le sorti di una sfida che sembrava aver preso ampiamente la propria strada. 25 a 14 è un risultato che da fiducia, ma che soprattutto può minare le sicurezze degli avversari.
E’ stato bravo Salvarezza, per la Nuova Vesuvio, a stimolare i suoi per riportarli con la testa in partita. Riuscito nel suo intento, il terzo set è stato un vero spettacolo. Con le squadre che si sono affrontate a viso aperto, il risultato sempre in bilico e la netta sensazione che  chi l’avesse spuntata avrebbe avuto un vantaggio psicologico fondamentale.

La palla più pesante del match è capitata nelle mani di Emanuele Bocchino. In battuta sul 24 a 22 per la Vesuvio, l’errore del numero 3 di Afragola ha consegnato alla squadra di Salvarezza il set ed il pallino del gioco.

Si è spenta lì la luce. Un black out assoluto nel quarto parziale che non ha avuto mai storia. 25 a 9 è un risultato che la dice lunga. La Nuova Vesuvio ha letteralmente domato e dominato il set, conquistando una vittoria fondamentale nell’economia del torneo.

Il nervosismo crescente ed i muri di Salvarezza e Giacco hanno piegato l’Afragola Volley che ha, via via, perso concentrazione ed è uscita irrimediabilmente dal match.
Al termine della partita la delusione era chiaramente tanta, Schisano e compagni hanno lasciato il campo con il capo chino, lasciando la Nuova Vesuvio ai meritati festeggiamenti.

Altre cinque sfide per guadagnare un posto in serie D. Sfide che dovranno essere affrontate con altro spirito, con la consapevolezza di poter esprimere una pallavolo di altissimo livello e che l’asticella da superare è solo nella testa.

Nell’altra sfida del girone MC DONALD S HUB POMPEI ha avuto la meglio su VOLLEY VOLLA per 3 a 1.

LA CLASSIFICA

MC DONALD S HUB POMPEI – 3

NUOVA VESUVIO VOLLEY – 3

AFRAGOLA VOLLEY- 0

ASD VOLLEY VOLLA – 0

Photo Gallery Courtesy: Antonio Balsamo
Graphic: GS Graphic


Comments are closed.